30 settembre 2013

Santa Maria Capua Vetere: Lavoratori senza stipendio protestano, la polizia carica, operaio finisce in ospedale

A Santa Maria Capua Vetere i lavoratori del Consorzio Unico di bacino, da sette mesi senza stipendio, protestano per chiedere garanzie ma vengono caricati dalla polizia


#15ottobre: Francesco tradotto in carcere

Francesco Carrieri è uno degli imputati per i fatti del 15 ottobre 2011, arrestato in seguito all'operazione dell'Aprile del 2012 che portò a perquisizioni e misure cautelari in tutta Italia.

29 settembre 2013

G8 Genova: Il ministero degli Interni non risarcisce le vittime di Bolzaneto

Saranno pagate, e già con oltre 5 anni di ritardo, solo 31 delle 154, quelle che hanno fatto ricorso a Strasburgo. Pure la burocrazia tortura

Ancora provocazioni contro i No Tav: buste e proiettili

Come prima di Genova 2001, come sempre contro il crescere dei movimenti di lotta, puntuale come una cancrena arriva la provocazione dei servizi in vista di una grande mobilitazione di massa.


28 settembre 2013

L'Aquila: Processo al "popolo delle carriole"..Tutti Assolti !!!

“Tutti assolti”. Si è concluso così, finalmente, il ridicolo processo intentato contro alcuni cittadini aquilani denunciati perché, a quasi un anno dal tremendo sisma del 6 aprile 2009 che aveva semidistrutto la loro città, avevano ‘osato’ violare la zona rossa imposta nel centro de l’Aquila con delle carriole, durante una protesta contro i ritardi nella ricostruzione e la sua gestione poco trasparente e aliena agli interessi dei cittadini.


27 settembre 2013

No Tav. Intimidazioni poliziesche contro Alberto Perino

Gli agenti della Digos di Torino hanno perquisito questa mattina a Condove, in Val Susa, la casa di Alberto Perino, volto storico del movimento No Tav, accusato da Caselli e la magistratura inquirente torinese di instigazione a delinquere

Giovanardi come il Coisp: Infamanti dichiarazioni sull'omicidio Aldrovandi

 L'ex ministro Giovanardi, come i suoi amici poliziotti del Coisp, non perde occasioni per stravolgere la realtà e offendere la memoria delle vittime della violenza poliziesca. Il video delle infamanti parole pronunciate da Giovanardi in occasione dell'anniversario dell'omicidio di Federico Aldrovandi.


Ennesima provocazione del Coisp


Genova: il Coisp manifesta davanti al comune per chiedere la rimozione del cippo dedicato a Carlo Giuliani.


26 settembre 2013

Delirio repressivo contro i NoTav: indagato Gianni Vattimo

Nuova grottesca iniziativa repressiva della procura di Torino – quella guidata da Caselli, per intenderci – contro il movimento No Tav e chi anche solo ne sostiene le ragioni. Indagato pure l'europarlamentare Gianni Vattino per le visite nel carcere delle Vallette a Torino


25 settembre 2013

Torino: cariche all'università contro gli studenti antifa

A pochi giorni dall'inizio delle lezioni questa mattina il gruppuscolo neofascista Fuan ha deciso di presentarsi in una delle sedi universitarie per un volantinaggio. Gli di student* antifascist* si sono radunati per respingere la loro presenza e quella dei celerini che avevano completamente militarizzato la facoltà e sono stati caricati dalla polizia che ha fermato 3 studenti. Indetta una conferenza stampa per il pomeriggio.


Blogger nei guai dopo il video sui carabinieri

Nel servizio de Le Iene, in onda martedì 25 settembre, Andrea Mavilla è protagonista di un sequestro di beni non dovuto, a seguito di un video che documentava una macchina dei carabinieri parcheggiata sulle strisce pedonali e in controsenso, davanti ad una pasticceria.


La farsa del torturatore recidivo

Per Nico D’Ascola così come per Carolina Lussana per esservi tortura si deve torturare almeno due volte. Carolina Lussana, parlamentare leghista, qualche anno fa fece passare un emendamento secondo il quale per esservi tortura bisognava commettere più atti di violenza o di minaccia. Non bastava torturare una volta sola per essere incriminati. 


I nuovi schiavi delle carceri privatizzate

La privatizzazione delle carceri, pratica in cui eccellono Stati Uniti e Inghilterra, avanguardie mondiali del liberal liberismo, è una scelta ignobile che espone migliaia di detenuti alle vessazioni di guardie il cui comportamento, di fatto, è sottratto a ogni controllo politico e giuridico.


La Spezia: Giovane urla "Ci vorrebbe una rivoluzione".. denunciato!

 A La Spezia un ragazzo grida «Ci vuole la rivoluzione» mentre passa il capo della polizia. Rischia un anno per «grida sediziose».


Manganellò alle spalle uno studente. Processo a luglio

Rinviato a giudizio l'agente che picchiò a tradimento uno studente. Il 26 ottobre una giornata nazionale contro gli abusi in divisa 


24 settembre 2013

Torino: denunciati 16 compagni per il blocco degli sfratti

La questura di Torino ha notificato 16 avvisi di garanzia per resistenza contro i compagni e cittadini che nei mesi scorsi si sono opposti all'esecuzione di alcuni sfratti nel capoluogo piemontese. 

Comunicato degli imputati NoTav per le giornate di resistenza del 27 giugno e 3 luglio 2011

Martedì 3 settembre , in piena notte, con un mandato di perquisizione e due custodie cautelari vengono portati in carcere Simone e Lollo, studenti di Scienze Politiche e parte del movimento No Tav. I fatti per cui è stata aperta l'inchiesta riguardano una rissa avvenuta sei mesi fa durante una festa serale autorganizzata da studenti della Statale di Milano. Le imputazioni sono violenza aggravata e lesioni con parecchie aggravanti. Restano indagate circa 20 persone ignote.

Val di Susa: processi, militari, antiterrorismo, media si tav.

Il Leviatano è vicino a crollare, con il progetto del Tav (e della stessa Torino – Lione) che perde colpi e credibilità ogni giorno di più, da Lisbona a Kiev, passando per Parigi, Londra e la stessa Torino.

Gli ultimi colpi di coda del “mostro”, però, potrebbero rivelarsi i più velenosi, proprio perchè ormai la grande opera, oltre che inutile, sembra essere vicina al definitivo trapasso.

Giuseppe Casu: non si può morire legati!



Esprimiamo sconcerto e preoccupazione per l’esito del processo d’appello sulla vicenda del Signor Giuseppe Casu.                                      



Il Signor Giuseppe Casu è morto in un servizio pubblico ospedaliero (SPDC di Cagliari), mentre si trovava da 6 giorni legato, in un letto, mani e piedi.

23 settembre 2013

Strategia della tensione (anche dal basso) a Susa.

Susa_Ieri_OggiQualche giorno fa a Susa sostenitori delle forze dell’ordine (c’è chi dice fossero tre donne, chi addirittura dieci) hanno pensato di apporre questo striscione di fronte alla caserma dei Carabinieri di Susa, come chiaro segnale di apprezzamento della militarizzazione aumentata proprio in questi giorni, dopo roboanti annunci del Ministro Alfano, perché “Lo Stato deve fare lo Stato”, certamente una delle più acute argomentazioni al sostegno dell’opera tanto contestatata, una chiara risposta ai NO TAV che hanno raccolto firme contro la militarizzazione del territorio.

L’immagine dello striscione fa il giro dei social network, fino a quando non compare con una piccola modifica, esprimendo a nome della città di Susa un ringraziamento ai NO TAV.

Servizi segreti e media contro ogni opposizione

Ci siamo. Una classe politica di merda muove i servizi meno "deviati" del mondo per fare un'opera di disinformazione che faciliti la criminalizzazione di qualunque movimento provi a intralciare i loro affari. Parliamo di affari in senso stretto, visto che la Tav in Val Susa a nulla serve, se non a riempire le tasche di chi la costruisce e quindi della "politica" che dirotta fondi pubblici verso le società impegnate nei lavori.

Avete presente la "lettera delle Nuove Brigate Rosse al movimento No Tav" quella che "consigliava di fare un "passo avanti" verso un orizzonte imprecisato ma inevitabilmente "terroristico"? Beh, tutto falso. 


22 settembre 2013

Resistenza, diritto alla resistenza

In altri momenti avrei usato più ironia per commentare gli ultimi giorni delle vicende legate al Tav, ma è veramente difficile farlo, visto la malafede a volte, il pressapochismo altre, che contraddistingue i commentatori delle nostre giornate.

20 settembre 2013

Pugno di ferro contro i No Tav: altri 200 militari in Val Susa

Non basta la già altissima militarizzazione del territorio a difesa di una grande opera che non vuole nessuno (a parte certe lobby). Altri 200 militari saranno, infatti, inviati a protezione del cantiere Tav in Val di Susa. 

Quattro milioni e mezzo di persone: un olocausto "Giudiziario"

Come piace dire a "qualcuno" (ovvero Don Manetta Travaglio) che non fa altro che disinformare sulla vera situazione carceraria e della giustizia,  "Carta canta". 

E le carte dicono che solo nel triennio 2004-2007, sono stati sborsati 213 milioni di euro per ingiusta detenzione. Ovviamente parliamo di dati parziali, mancano all'appello chi non è riuscito ad avere il rimborso perchè magari non si è potuto permettere un buon avvocato. 

Sbatti il mostro anarchico in prima pagina

Quando il potere italiano va in crisi interna, o vede crollare il consenso sociale intorno a sé, ricorre al più vecchio dei trucchi di prestidigitazione, rianimando il vecchio sketch del "terrorismo anarchico". Qualche volta gli è riuscito, qualche volta ha dovuto fare sanguinosamente marcia indietro (ricorderemo sempre la strage di Piazza Fontana e il tentativo di attribuirla a Pinelli e Valpreda, così come gli infiltrati fascisti/dei servizi tra gli anarchici d'allora). Ma ci riprovano sempre.

 

19 settembre 2013

La "morte viva", questo prezzo da pagare se non si intende parlare (per tradire)

Avete presente le tragedie classiche? Conservano da millenni un fascino assoluto, perché portano alla luce conflitti che appartengo al profondo della natura umana. Medea o Antigone non fanno altro che questo. Alcuni giorni fa ho ricevuto una mail da un ergastolano. Non si trattava di un ergastolano qualsiasi, ma di un carcerato sottoposto a "ergastolo ostativo".


Roma: operazione dei Ros contro "anarcoinsurrezionalisti"

Due arresti e un numero imprecisato di perquisizioni sono in corso da quesat notte, soprattutto a Roma. Sono stati presi di mira ambienti politici definiti sbrigativamente "anarco-insurrezionalisti". 

18 settembre 2013

NoTav: Storie di ordinaria intimidazione

Il racconto scritto Renata sulla pagnoa facebook in cui racconta le provocazioni ed intimidazioni che i cittadini della valle subiscono da parte delle forze di occupazione


17 settembre 2013

Torino, cariche contro picchetto antisfratto.

A Torino con la ripresa dell'autunno la Questura ha rimesso in campo la strategia del concentrare diversi sfratti nel terzo martedì del mese (già sperimentata durante tutto lo scorso anno) con l'intento di disperdere e indebolire la resistenza e i picchetti.

16 settembre 2013

Bologna: denuncia per "violenza privata" a carico del movimento degli operai della logistica

In questi giorni stanno per essere recapitate delle denunce ad alcuni militanti del Lab. Crash e non solo riguardanti uno dei numerosi picchetti realizzati gli scorsi mesi dal movimento degli operai della logistica. In questo caso l’accusa è di violenza privata con l’aggravante del concorso per aver ostacolato il transito merci dai magazzini della Cooperativa Trasporto Latte come annotato nei verbali della Digos. 


Forli: Riassegnati i fogli di via a tre compagni



A giugno di quest'anno 51 avvisi di fine indagine venivano notificati ad altrettante persone, con la contestazione di diversi reati per l'occupazione a Forlì del MaceriA occupato e del GiardinOccupato, nonché per manifestazioni (autorizzate e non) contro lo sgombero del MaceriA ed altre antifasciste.

Violenze, licenziamenti e arresti di massa: i diritti sindacali sotto attacco nel mondo

Nonostante i diversi strumenti legislativi a difesa del diritto di associazione dei lavoratori, in tutto il mondo i sindacati e i loro aderenti subiscono in maniera sempre più massiccia una brutale compressione dei loro diritti. È questo il quadro che emerge dal report sulle violazioni dei diritti sindacali recentemente pubblicato dall’ITUC, la principale confederazione sindacale internazionale.


13 settembre 2013

Appello per una campagna nazionale contro la repressione e la tortura di Stato

Dagli anni 70 a Bolzaneto, la continuità trentennale nel ricorso alla tortura da parte degli apparati dello Stato. 

12 settembre 2013

In 26 sotto processo per gli scioperi alla Bennet di Origgio nel 2008

Lunedì 7 ottobre 2013 alle ore 13 si terrà presso il Tribunale di Saronno la quarta udienza del processo che vede imputati 20 compagne e compagni del sindacalismo di base e del Coordinamento di sostegno, solidali con la lotta dei lavoratori delle cooperative in appalto ai magazzini Bennet di Origgio iniziata nel mese di luglio del 2008 e durata diversi mesi.

Aderisci all'appello e partecipa alle iniziative di lotta a partire dal presidio che si terrà LUNEDI’ 7 OTTOBRE 2013 alle ore 13.00 - PRESIDIO al TRIBUNALE di SARONNO

Marino come Alemanno, sgomberato campo rom

Fuggiti dal megacampo, saranno rispediti lì. L'unico nomadismo è quello indotto dalle politiche razziste

L'«amnistia sociale» per tutti quelli (tanti) che criticano il potere



Pubblichiamo l'intervento di Giovanni Russo Spena a sostegno della campagna per l'amnistia sociale

11 settembre 2013

Lettera di Davide Rosci: Organizziamo le lotte e sosteniamo la campagna per l'amnistia sociale



Pubblichiamo la lettera che ci ha inviato Davide Rosci dal carcere di Teramo.


Ancora misure cautelari contro i No Tav

Nuove misure cautelari contro attivisti No Tav si sono aggiunte questa mattina alla lunga trafila di inchieste, perquisizioni e arresti che hanno costellato gli ultimi mesi sotto la guida della Questura e dei Pm Padalino e Rinaudo.

"A Bolzaneto accantonato lo stato di diritto", ma nessuno in 12 anni ha fatto niente

Le motivazioni della Cassazione sono pesantissime: "trattamento dei detenuti gravemente lesivo della dignità delle persone"; "vessazioni continue e diffuse". Ma nessuno è mai stato rimosso e la legge in discussione in parlamento non qualifica la tortura come reato del pubblico ufficiale


10 settembre 2013

Si scrive Bolzaneto si legge tortura

Le motivazioni della Cassazione che confermò le condanne per le torture a Bolzaneto nel luglio 2001

NoTav: c'è chi invoca leggi speciali e militarizzazione

L’incendio di vaste proporzioni presso la sede dell’azienda Imprebeton a Salbetrand sviluppatosi ieri sera, ha quest’oggi  occupato le prime pagine dei quotidiani locali con  i vari qua qua ra qua della politica che non hanno perso l'occasione per prendere parola e concedere teatrali e acute profezie.


9 settembre 2013

32 avvisi di garanzia agli operai Irisbus per aver difeso la fabbrica

Il sostituto procuratore della Repubblica di Ariano Irpino, ha deciso che a 32 operai dell’Irisbus dovevano essere recapitati degli avvisi di garanzia per i fatti accaduti il 15 ottobre 2011.

6 settembre 2013

Finanzieri torturano in cella un algerino. Un video l'incastra, ma vengono solo sospesi per 2 mesi dal servizio

L'episodio risale al 21 agosto scorso ed è stato ripreso dalla telecamera a circuito chiuso della camera di sicurezza dell'aeroporto. I due sono stati sospesi dal servizio per due mesi dal tribunale di Civitavecchia che non ha potuto però applicare misure cautelari

Detenuto suicida nel carcere di S. Angelo dei Lombardi

''Un detenuto definitivo di 64, A.P., si e' tolto la vita, mediante impiccamento, nella sua cella del carcere di S. Angelo dei Lombardi'', in provincia di Avellino. 


Serve un’amnistia sociale per difendere i movimenti e sconfiggere i giustizialismi

"Solo un'amnistia politica generale può ristabilire il principio di uguaglianza: pari trattamento per tutti e per ciascuno. Nessuno escluso".


5 settembre 2013

Forlì: sospesi tutti e 4 i fogli di via per i compagni‏

A giugno di quest'anno 51 persone ricevevano altrettanti avvisi di fine indagine con la contestazione di diversi reati per l'occupazione a Forlì del MaceriA occupato e del GiardinOccupato nonché per diverse manifestazioni contro lo sgombero del MaceriA ed altre antifasciste.

10-30 settembre, mobilitazioni nelle carceri

La data del 10 settembre si sta avvicinando e sono già molte le attenzioni nate attorno alla mobilitazione che come “Coordinamento dei detenuti” abbiamo lanciato per dire basta alle condizioni disumane che migliaia di carcerati ogni giorno devono vivere.

Bologna: arrestato vicequestore... il Rambo della giunta Guazzaloca


Il vicequestore Preziosa, assessore ai tempi del centrodestra, è accusato di corruzione nell'inchiesta Baita

Cucchi, i Giudici della corte attaccano i familiari di Stefano e la stampa

 «Non si può consentire a nessuno di mettersi tra il fatto e il processo» si legge nella controversa sentenza

Milano Ex-Cuem: Comunicato sugli arresti di Lollo e Simone

Milano, arrestati con folli accuse due studenti dell'Assemblea di Scienze Politiche.

 

Notizie Correlate