31 maggio 2013

Bologna: diventano 35 le rappresaglie contro gli studenti

Alle 25 denunce di ieri per i fatti di Piazza Verdi del 27 maggio se ne sono sommate oggi altre 10 per gli scontri del 23. Anche in questo caso a carico di studenti e attivisti dei collettivi studenteschi e degli spazi occupati bolognesi.

30 maggio 2013

Bologna: Arriva la rappresaglia, 25 denunciati per la resistenza a Piazza Verdi

Arriva in procura il fascicolo sulla cacciata della polizia dalla piazza. Tra le ipotesi di reato: resistenza aggravata, lesioni, porto di armi improprie

Anonymous contro uno Stato inaccettabile

Anonymous ha messo a disposizione una grande quantità di files del ministero dell'interno e di altri ministeri. Lo Stato si vendica subito bloccando la possibilità di scaricare quanto rivelato al pubblico.

“I Carabinieri ci dissero: stuprate Franca Rame”. La testimonianza

Nel 1988 Biagio Pitarresi, fascista di una certa notorietà, racconta che l'ordine di stuprare Franca Rame arrivò dai carabinieri. Bisognava "punire" quella donna che andava a ficcare il naso dappertutto, anche nelle carceri e nella strage di stato.

27 maggio 2013

Anonymous scopre i "moduli malattia precompilati" per i poliziotti in Val Susa

Anonymous scopre la ragione per cui tanti poliziotti "rimangono feriti" in Val Susa: il sindacato Sap fornisce moduli precompilati, senza tanti fronzoli. Una scoperta che dovrebbe interessare - forse - anche il giudice Caselli.

La violenza della repressione come termometro della crisi

L’uso spropositato della forza per sgomberare esperienze di aggregazione, lotta e socialità, cui stiamo assistendo nelle ultime settimane, rappresenta l'emergere di un chiaro nervosismo nelle fila della nostra controparte; un nervosismo tutto interno all’attuale crisi, creata ad hoc dagli ingranaggi del capitalismo al fine di cambiare assetti e pesi all’interno degli equilibri di potere nazionale ed internazionale. E' ovvio che in questo contesto non tutti sono disposti ad accettare le loro regole e il dissenso aumenta quotidianamente.

15 ottobre, smontiamo la montatura, appello per una mobilitazione unitaria

L'appello di Mauro Gentile detenuto politico per i fatti del 15 ottobre 2011: «Colpevoli per esserci difesi dalla violenza della polizia»

Disoccupato ruba fette d’arrosto per sfamare il figlio: condannato a sei mesi

Dovrà scontare sei mesi di carcere per essersi infilato dentro le tasche e sotto i vestiti una fetta d'arrosto, un pezzo di formaggio e una bottiglia d'olio.

26 maggio 2013

Roma, retata di ragazzini anarchici

Spiegamento di forze per catturare sei giovani che avevano affisso nove manifesti astensionisti

24 maggio 2013

Anonymous': «More shit will come». Altri dati della polizia in rete

Intrusione intelligente di Anonymous nei siti del ministero dell'interno. Una risposta a chi pensava di smantellare il gruppo arrestando gente che ne sfruttava solo il nome.

Bologna: Piazza Verdi resiste alle provocazioni della Polizia

La polizia cerca di interrompere un'assemblea pubblica insieme alle lavoratrici della Sodexo, ma una forte resistenza impedisce il vile tentativo.

Massa: contestata la Gelmini, cariche della polizia

A Massa la visita dell'ex ministra dell'istruzione Gelmini, in città per sostenere il candidato sindaco del Pdl, è stata "accolta" da studenti e studentesse che hanno affermato con forza che la presenza di questi personaggi non è gradita.

23 maggio 2013

Il programma di ricerca europeo INDECT ... fra impostura, business e neo-autoritarismo (o fascismo democratico)

Video e documento sul programma di ricerca europeo INDECT ... fra impostura, business e neo-autoritarismo (o fascismo democratico)

Parma: corteo nazionale contro il carcere e 41bis

Nel carcere di Parma sono rinchiusi oltre 600 prigionieri, la capienza regolamentare è di 350. Al suo interno vi sono, inoltre, una sezione per paraplegici, una sezione protetti, e una sezione di Alta Sicurezza articolata in AS1, AS3, 41bis. Oltre 50 detenuti sono in 41 bis, tra di essi il compagno Marco Mezzasalma, condannato a due ergastoli nei processi contro le Brigate Rosse – Partito Comunista Combattente.

22 maggio 2013

Ciao Don Gallo... evangelicamente anarchico

Don Gallo ci ha lasciato, era uno di noi, un prete di frontiera sempre al fianco dei poveri e degli emarginati. Abbiamo condiviso con lui tante giornate insieme dai tragici giorni del luglio 2001 a Genova alle tante manifestazioni di solidarietà contro la repressione e la criminalizzazione dei movimenti. Ci stringiamo con affetto e un forte abbraccio con tutta la Comunità di San Benedetto.

Napoli: la Polizia assalta il Lido Pola

Mentre a Milano la polizia sta sgomberando il centro sociale Zam, a Napoli gli agenti stanno assaltando uno spazio occupato pochi giorni fa. Gli occupanti provano a resistere.

Milano. La polizia sgombera lo Zam

Dalle 9 di mattina la polizia sta tentando di sgomberare il centro sociale ZAM, uno dei più vivi a Milano. Una tenace e insolita resistenza prende vita. La diretta da MilanoInMovimento.

21 maggio 2013

Torino, cariche e fermi contro i presidi antisfratto

Giornata di resistenza agli sfratti questa mattina a Torino dove, com’è ormai d’abitudine da un po’ di tempo a questa parte, la Questura tende a concentrare diversi sfratti esecutivi nella stessa mattinata (più precisamente nel terzo martedì del mese) per tentare di disperdere i momenti di resistenza.

19 maggio 2013

Davide Rosci inizia sciopero della fame nel carcere di Viterbo

Davide Rosci, il compagno antifascista di Teramo, condannato in I° grado per gli incidenti a Piazza San Giovanni a Roma il 15 ottobre 2011, dal carcere di Viterbo dove è recluso annuncia di iniziare lo sciopero della fame

17 maggio 2013

Il Movimento NoTav sui fatti degli ultimi giorni

Tre giorni continui di attacchi mediatici e politici alla Valle di Susa e al movimento no tav. Proviamo per punti a raccontare la cruda realtà: - L’azione di lunedì notte non è stata rivendicata, le uniche notizie che rimbalzano sui giornali arrivano direttamente dalla questura e dall’interno del cantiere.

Operazione anti-Anonymous, arresti e perquisizioni

In singolare "coincidenza" con gli allarmi sparati contro l'"eccessiva libertà in Rete". la polizia sta portando a termine un'operazione contro presunti hacker di Anonymous.

16 maggio 2013

Checchino Antonini spiato e pedinato. Chi è "Stato"?

Checchino Antonini, giornalista e tra i fondatori dell'Osservatorio sulla Repressione è stato pedinato e  spiato per circa un mese. Più o meno da metà gennaio e metà febbraio. Chi? Perché? Su ordine di chi? Domande al momento senza risposta sulle quali, prossimamente, dovrebbero essere presentate interrogazioni parlamentari.

Presentata legge per inasprire le pene per le occupazioni di case

Una dozzina di parlamentari della Lega presentano una proposta di legge per rendere più pesanti le pene per chi occupa case o terreni in modo organizzato (più di dieci). Una legge a difesa della rendita speculativa e del patrimonio immobiliare delle banche.

NoTav: Criminale è chi devasta il territorio,non chi resiste!!

"Tentato omicidio" di un compressore. Un'accusa originale, fatta con vero sprezzo del ridicolo, fa da apripista per l'ennesimo tentativo di criminalizzare il Movimento No Tav. C'è qualcosa di marcio nel modo in cui – sinergicamente – istituzioni, partiti politici, una procura, media di regime stanno cercando di circondare il Movimento No Tav. C'è qualcosa di marcio perché lo schema è decisamente totalitario.

15 maggio 2013

A testa alta! Per la solidarietà agli/alle imputati/e della giornata del 15 Ottobre


foto di  baruda

Il 4 Aprile scorso sono stati rinviati a giudizio 18 persone accusate del reato di devastazione e saccheggio in seguito ai fatti avvenuti durante la manifestazione del 15 Ottobre. Tre di loro sono accusate anche di tentato omicidio.

Linciaggio politico-giudiziario ai NoTav

E’ un coro unanime quello che si è levato dopo il sabotaggio del cantiere/fortino di Chiomonte. Pd, Pdl e Lega gridano al ‘terrorismo’ e annunciano più repressione.

Commenti web contro Napolitano, Cancellieri autorizza indagini.

Un paio di giorni fa la ministra della giustizia Cancellieri ha autorizzato 22 “indagini” contro altrettanti utenti della rete rei di aver postato nel blog di Beppe Grillo commenti “lesivi dell’onore e del prestigio del presidente della Repubblica”.

14 maggio 2013

Quelle prigioni camuffate chiamate Cie

A 15 anni dalla loro istituzione, i Cie (Centri di identificazione e di espulsione), inizialmente Cpt (centri di permanenza temporanea), vengono bocciati su tutta la linea. Ad evidenziarne limiti e carenze un’indagine compiuta sui centri presenti in tutta Italia da un team di Medu (Medici per i diritti umani). Lo studio, denominato “Arcipelago Cie”, si è svolto nell’arco di un anno, da febbraio 2012 a febbraio 2013. A far scattare la necessità di una indagine approfondita, l’estensione massima della detenzione ammissibile da 6 a 18 mesi.

13 maggio 2013

Bolzaneto, il lager dimenticato

"Nei giorni scorsi si sono tenute a Roma le udienze in Corte di Cassazione per l’atto finale dei fatti accaduti nella Caserma di Genova Bolzaneto a luglio del 2001 in occasione del G8. La sentenza è stata posticipata al 14 giugno.

Appunti di un maggio tobido spazzato da venti di fango...

Uno spirito di repressione dai poteri forti e cattolico reazionari interviene a gamba tesa sulla democrazia italiana, che ha ormai pochi difensori. Dalle false piste di attentati a Giorgiana Masi.

No Muos: dopo le cariche inviate una raffica di sanzioni amministrative

Ogni sorta di strumento repressivo viene puntato contro i No Muos.

12 maggio 2013

Una settimana di ordinario razzismo

Da quando Cécile Kyenge si è insediata al Ministero dell’immigrazione, gli insulti le sono piovuti addosso, anzi l’hanno investita come una valanga.

10 maggio 2013

La repubblica dei manganelli

Da Milano a Napoli, passando per Roma, Niscemi, la Val Susa e cento altri luoghi. Dato comune: i presìdi di protesta o le occupazioni pacifiche finiscono quasi sempre con le cariche di polizia.

Repressione alle lotte sociali, malapolizia, carceri e migranti. L'impegno dell'Osservatorio sulla Repressione

Intervista a Italo Di Sabato il responsabile nazionale dell'Osservatorio sulla Repressione, fondato nel 2007 Haidi Giuliani la mamma di Carlo, ucciso durante il G8 di Genova il 20 luglio del 2001.

No Muos, manifestanti sgomberati con violenza

Turi Vaccaro, storico attivista del movimento pacifista , ha rischiato di essere schiacciato da un mezzo delle forze dell'ordine.

9 maggio 2013

Seda Aktepe è libera!!!

Il tribunale di Firenze ha ordinato la scarcerazione di Seda Aktepe la dissidente politica turca che nonostante l'asilo politico ottenuto in Svizzera era rinchiusa dal 30 aprile nel carcere di Pisa. Ora Seda è libera ma la battaglia contro l'estradizione continua.

Polizia o patologia?

«Al mio popolo gli ho tolto la pace» – scrisse Don Milani - «ho affrontato le situazioni con la durezza che si addice al maestro, ma mi sono attirato contro l’odio dei potenti». Il governo Letta, invece, che pure si dice nato per pacificare, l’odio l’ha scatenato sui ceti subalterni e in cambio del consenso dei più forti ha seminato subito la guerra: da Milano a Napoli un’inquietante sequela di violenze: cariche, manganellate, ferimenti e fermi.

G8 Genova, Processo Bolzaneto: il Pg chiede di confermare le condanne, ma di ridurre i risarcimenti

Rivive in Cassazione il racconto di quei giorni nel carcere provvisorio per le retate del G8

Roma 12 maggio: sfilano i fascisti, vietato il corteo per Giorgiana Masi

Il 12 maggio Roma sarà ostaggio della ‘Marcia della vita’, la sfilata misogina e antiabortista organizzata da oltranzisti cattolici e fascisti. Per la Questura quel giorno nessun altro deve poter manifestare.

Bologna: maestre in corteo, la polizia interviene con durezza

Centinaia di maestre e altri lavoratori dei nidi e delle scuole dell’infanzia sono scese in piazza stamattina a Bologna. Quando hanno cercato di entrare nella sede dell’Asp la Polizia è intervenuta con la solita rudezza.

8 maggio 2013

Il vicequestore Fiorillo da Piazza Alimonda alle cariche agli studenti a Napoli

Chi è quel funzionario che nel filmato di NapoliUrbanBlog del 7 maggio 2013 dirige la carica gratuita e violenta contro un corteo di studenti su via San Sebastiano, nel pieno del centro storico di Napoli? Colpevoli di protestare con uno striscione a centinaia di metri di distanza dal luogo di visita del Ministro dell'Istruzione, di urlare lo sdegno per le cariche del giorno prima all'Università Statale di Milano... Una situazione all'apparenza non problematica. Chi è quest'uomo corpulento e agitato che non solo chiama la carica in modo tanto improvviso ma poi aggredisce personalmente un videogiornalista colpevole di fare il suo mestiere documentando la scena!?

7 maggio 2013

Il biglietto da visita del Governo Letta: mazzate, repressione e convivenza con i fascisti

Il nuovo governo non ha fatto praticamente neanche in tempo a completare i passaggi di insediamento che già è riuscito a dimostrare cosa significhi la riedizione dell'unità nazionale: repressione feroce e ingiustificata dei movimenti, chiusura verso le istanze sociali, collusione con lo squadrismo neofascista.

Esclusivo: la legge della polizia

Stamattina la manifestazione del Coisp in sostegno degli agenti che uccisero Aldrovandi. Alcuni ragazzi protestano: guardate cosa accade

Il Coisp ci riprova.. dopo Ferrara altra vergognosa manifestazione a Roma


Il sindacatino di Polizia Coisp, oggi ancora in piazza per chiedere i domiciliari per i due poliziotti condannati per l'omicidio di Federico Aldrovandi. Blitz del Comitato Verità per Aldro durante la protesta. "Dopo Ferrara un'altra manifestazione vergogna"“

Caso Lonzi, la madre denuncia tre medici

Marcello Lonzi morì l'11 luglio 2003 e secondo l'inchiesta a ucciderlo sarebbe stato un malore. Ma Maria Ciuffi, la mamma di Marcello,  da anni denuncia il pestaggio

6 maggio 2013

Milano. La polizia carica gli studenti che occupavano l'ex Cuem

Otto feriti, quattro "autodichiarati" (i poliziotti) e quattro veri (gli studenti). Questo è il bilancio dell'attacco della polizia oggi pomeriggio contro l'assemblea permanente all'Università di Milano, dopo lo sgombero della Bibliotica Ex Cuem. La polizia, chiamata dal rettore dlel'Ateneo, ha caricato i manifestanti colpendoli a lungo con i manganelli.

Niscemi. La polizia picchia i No Muos, una donna all'ospedale

Anche oggi solito scenario: alle otto del mattino la polizia blocca le strade d'accesso alla contrada Apa Ulmo di Niscemi per impedire alla popolazione di frapporsi al passaggio di un convoglio di mezzi civili diretti al cantiere del MUOS nella base NRTF della marina militare statunitense.
Il Video.  e il  comunicato del Coordinamento Regionale dei Comitati No MUOS sui fatti di stamani a Niscemi.

Roma. Cariche della polizia contro sgomberati di Tor Tre Teste

Dopo lo sgombero di giovedì della palazzina di Tor Tre Teste di Roma, gli occupanti e le occupanti si sono recati in Comune questa mattina per un incontro con il fine di trovare un accordo per una sistemazione degli sgomberati la scorsa settimana. Un incontro farsa che non ha dato nessun tipo di risposta per le famiglie sgomberate e attualmente senza casa.

Pisa: Arrestata rifugiata politica turca

Il 30 aprile, una rifugiata politica turca è stata arrestata e attualmente incarcerata nel carcere di Pisa. Seda, militante di una organizzazione dichiarata illegale in Turchia, viveva in Svizzera, dove le era stato riconosciuto lo status di rifugiata politica. Pubblichiamo il comunicato per la scarcerazione di Seda che spiega meglio la vicenda che la trova coinvolta.

5 maggio 2013

Polizia irrompe e blocca iniziativa elettorale di Catania Bene Comune

È un fatto di una gravità inaudita e senza precedenti la repressione tramite l'intervento della polizia di Stato della pacifica e autorizzata manifestazione elettorale di “Catania Bene Comune” svoltasi oggi 4 maggio in Piazza Stesicoro a Catania. Un attentato alla democrazia della città che non ci possiamo permettere di sottovalutare.

Notizie Correlate