4 dicembre 2013

Per il Pm non è diffamazione dire «Hanno fatto bene a uccidere Carlo!»

 Lo urlò in diretta tv il direttore de "Il Giornale" Sallusti. La famiglia Giuliani aveva denunciato il giornalista. Il pm ha chiesto l'archiviazione. Adesso la parola passa al gip.

 


Il pubblico ministero della Procura di Genova Biagio Mazzeo pensa che dire che il carabiniere Mario Placanica abbia fatto bene a uccidere il manifestante Carlo Giuliani non sia diffamante nei confronti della famiglia del defunto. Adesso sarà il gip Adriana Petri a decidere se si andrà a processo oppure no.

I fatti risalgono all'ottobre del 2011, quando Sallusti in diretta sulla trasmissione di Canale 5 "Matrix" urlò «Hanno fatto bene! Hanno fatto bene!», riferendosi all'assassinio di Giuliani. Il segretario nazionale di Rifondazione comunista Paolo Ferrero perse le staffe: «Sei un teppista!». E accanto a lui, Piero Bernocchi dei Cobas, urlò a sua volta: «Sei un provocatore!». Immediatamente dopo il conduttore Alessio Vinci chiuse il collegamento con Sallusti.

La famiglia Giuliani denunciò il giornalista per diffamazione. A quanto pare, il pm Mazzeo non è d'accordo, avendo chiesto l'archiviazione.

Carlo Giuliani venne assassinato da un carabiniere durante una delle manifestazioni in corso i giorni del G8 di Genova, nel 2001.

Franco Fracassi da popoff

Nessun commento:

Notizie Correlate