8 novembre 2013

Da Milano a Napoli le divise fanno rima con abusi


Tre agenti della Polfer di Milano arrestati per sottratto e tenuto per sé grandi quantità di stupefacenti e denaro. Tre poliziotti della Questura di Napoli sono stati arrestati: due di loro per aver estorto del denaro durante una normale perquisizione, il terzo per un pestaggio all'interno di un locale.



Tre agenti della Polfer di Milano arrestati perché per mesi, durante blitz antidroga, hanno sottratto e tenuto per sé grandi quantità di stupefacenti e denaro, arricchendosi indisturbati per più di un anno al riparo della propria divisa. Vittime preferite dei loro soprusi erano soprattutto persone migranti ma proprio grazie ad una di loro, un ragazzo marocchino che ha deciso di denunciare quello che aveva subito (aprendo poi la strada ad altre dichiarazioni simili), l'operato dei tre agenti è finito in un'inchiesta. Per due di loro è stata disposta la custodia in carcere mentre uno si trova agli arresti domiciliari.

Tre poliziotti della Questura di Napoli sono stati arrestati: due di loro per aver estorto del denaro durante una normale perquisizione, il terzo per un pestaggio all'interno di un locale.

Questa la breve cronaca di due vicende che risalgono entrambe alla giornata di ieri.

Difficile ormai stupirsi o indignarsi di fronte a notizie di questo tipo, che non fanno che confermare quella che molto spesso è una prassi e non un'eccezione (come vorrebbe far credere la litania retorica delle 'mele marce') in un sistema poliziesco corrotto e marcio fino al midollo; e non è certo (solo) qualche operazione giudiziaria effettuata saltuariamente da qualche Procura a svelarlo ma notizie come quelle di ieri contribuiscono forse a svelare gli abusi e le violenze che quotidianamente si consumano sotto la protezione di una divisa.

Nessun commento:

Notizie Correlate