23 luglio 2013

No Tav: ai domiciliari sei arrestati, uno scarcerato

Sono stati messi tutti ai domiciliari, tranne uno che é stato scarcerato e sottoposto comunque all’obbligo di presentazione quotidiana in questura, i sette attivisti No Tav arrestati a Chiomonte nella notte tra venerdì e sabato scorsi.

  Lo ha deciso il gip Roberta Vicini annunciando le misure cautelari a circa 24 ore dagli interrogatori di ieri. Il giudice – che pure ha ritenuto validi gli arresti operati da polizia e carabinieri e parlando di manifestazione violenta e di tentato assalto alle forze dell’ordine - ha disposto gli arresti domiciliari per Alberto De Stefanis, Luke Molina, Matthias Moretti, Piero Rossi, Marcello Botte ed Ennio Donato. Invece Gabriele Tomasi, che ha 18 anni e 4 mesi, è stato sottoposto all'obbligo di dimora, e dovrà quindi presentarsi tutti i giorni in questura a Trento. 

Nessun commento:

Notizie Correlate