2 luglio 2013

Napoli: Polizia carica presidio cooperativa disabili

Momenti di tensione si sono registrati nella tarda mattinata di oggi davanti alla sede della Regione Campania in via Santa Lucia, a Napoli, dove un gruppo di aderenti alla cooperativa di disabili ''Abilitando'' dopo una lunga attesa, hanno tentato di entrare nella sede della Regione, i poliziotti hanno opposto resistenza e sono scoppiati i tafferugli. La Polizia informa che sta “svolgendo indagini” per cercare di identificare alcuni dei manifestanti e denunciarli all’autorità giudiziaria.

Dopo i tafferugli, i 150 lavoratori della cooperativa sociale di disabili si sono spostati lungo via Acton e nei giardini del Molosiglio. Una delegazione è stata poi finalmente ricevuta in Prefettura e, al termine dell'incontro, i manifestanti si sono nuovamente spostati davanti alla sede della Regione per un altro incontro, questa volta con un rappresentante dell'ente.

Tra i motivi delle proteste dei lavoratori della cooperativa sociale di disabili è l'assegnazione della gestione di un parcheggio nell'area dell'ospedale Cotugno. La gara, riferiscono, sarebbe stata vinta da un'altra cooperativa di disabili che a fronte di una cessione all'azienda ospedaliera del 36% degli incassi avrebbe assicurato l'impiego di sette disabili. L'offerta della cooperativa «Piazza Virtuale», oggi protagonista della contestazione, prevedeva, invece, una cessione del 16% ma l'impiego di 12 persone. Se lo scopo della legge è quello di creare occupazione in una categoria disagiata come la nostra - denunciava uno dei portavoce - chi ha deciso deve chiarire perchè si è giunti ad affidare la gara a chi offriva solo sette posti lavoro.



Nessun commento:

Notizie Correlate