16 luglio 2013

Libertà per Turi! Appello NOMUOS

Carissimi, il movimento NOMUOS sta difendendo il territorio Siciliano dalle antenne ma anche tutti i territori del pianeta dalla guerra globale USA. In questi giorni di festa per la decisone del Tar siamo restati in allerta per denunciare l'occupazione militare dell'isola e dell'italia. Il 10 luglio nella commemorazione dello sbarco USA a Gela abbiamo festosamente ridicolizzato questa finta retorica da liberatori. Purtroppo Turi Vaccaro Cordaro fratello e compagno, nonche' amico pacifista, e' stato arrestato mentre saliva sulla macchina della polizia di cordone alla parata.

Accusato infamemente di danneggiamento pluriaggravato (il tetto della macchina non aveva un graffio), scaraventato a terra compresso da tre agenti e caricato a forza e' stato pure denunciato per resistenza a pubblico ufficiale per essersi divincolato e ferito, con i suoi piedi nudi, due agenti. Il 12 Luglio e' stato convalidato l'arresto e fissata l'udienza del processo per direttissima per il 19 luglio...rischia da mesi a 3 anni di carcere!

Riteniamo SCANDALOSO il livello di menzogna della polizia, la condotta intrasigente e abusiva degli stessi e l'ottusita' della legge che tiene in carcere un pacifista che non ha fatto niente.

Appello a una mobilitazione per la liberazione di Turi, per la Liberazione dei nostri territori dai MUOSTRI e per denunciare la repressione dei movimenti e attivisti. Invitiamo a tre giorni di grande mobilitazione dal 17 al 19 luglio con culmine la sera del 18 e la giornata del 19 giorno dell'udienza...tre giorni per la Liberta' della terra degli attivisti e di TURI.

movimento NOMUOS



Nessun commento:

Notizie Correlate