10 maggio 2013

No Muos, manifestanti sgomberati con violenza

Turi Vaccaro, storico attivista del movimento pacifista , ha rischiato di essere schiacciato da un mezzo delle forze dell'ordine.

Nuove proteste e scontri hanno come protagonisti i manifestanti del movimento "No Muos" e gli agenti delle forze dell'ordine (video). Ieri il caos è scoppiato a Niscemi, in provincia di Caltanissetta, quando una cinquantina di attivisti hanno tentato di evitare il cambio della guardia nella base americana, bloccando pacificamente, con canti di protesta e musica, una decina di soldati che stavano lasciando il cantiere della stazione Usa. I militari sono rimasti per circa un'ora alla base. Poi l'intervento violento della polizia ha forzato il blocco e ha costretto gli attivisti a ritirarsi.

Il bilancio è di due arresti e varie contusioni riportate dai manifestanti e da tre agenti di polizia. Non è chiaro come questi ultimi si siano feriti, perché il video mostra la passività dei manifestanti: non hanno reagito con forza allo sgombro, poco pacifico, compiuto dalle forze dell'ordine. Turi Vaccaro, storico attivista del movimento, si era steso a terra per impedire la forzatura del blocco ed ha rischiato di venire schiacciato dal furgone della polizia.

«Noi siamo contro ogni forma di violenza. La nostra intenzione era quella di condurre una protesta pacifica, ma in pochi minuti si sono infiltrate persone provenienti da altre città», è stato questo il commento di Concetta Gualato, presidente del Comitato Mamme No Muos di Niscemi. Ricordiamo che, nelle scorse settimane, la Regione Sicilia aveva revocato l'autorizzazione per la realizzazione della base, che era stata concessa nel 2011 dal governatore Raffaele Lombardo. Ma gli americani non hanno, finora, fatto neanche un passo indietro.
 
Giorgia Pietropaoli da popoff
       



Nessun commento:

Notizie Correlate