28 febbraio 2013

Modena, sgomberato il centro sociale occupato Stella Nera

Dopo il Guernica, un altro sgombero a Modena. Questa volta sono stati gli autonomi di Stella Nera a dover lasciare lo stabile occupato .

A Stella Nera è arrivata la solidarietà del collettivo Guernica, che perla in una nota di "tendenza alla repressione del dissenso" che colpisce chi, in città, costruisce "percorsi sociali alternativi per trovare soluzioni alla crisi e alle mancanze che il nostro tessuto cittadino risulta avere.

"I centri sociali - scrivono i ragazzi del Guernica - rappresentano spazi di libertà e della costruzione di alternative dal basso. Son punti di riferimento per il dissenso di logiche scellerate, luoghi dove si sperimentano pratiche di politica, di socialità ed autorganizzate, e forse proprio per questo gli si vuole fermare. Come Guernica continueremo la nostra campagna in difesa degli spazi sociali, prospettando nei prossimi mesi iniziative di vario genere, dal politico all'aggregativo, e per che no, un grande corteo dei centri sociali".




Nessun commento:

Notizie Correlate