7 gennaio 2013

Detenuto si suicida nell'infermeria del carcere di Lecce

Mohamed Abdi, un detenuto somalo di 38 anni, è morto suicida ieri pomeriggio nel penitenziario di Borgo San Nicola, a Lecce. L'uomo era detenuto da circa un anno per reati contro il patrimonio. La salma è stata trasportata presso l'ospedale "Vito Fazzi". Le autorità locali hanno avvisato il consolato, perché sembra che l'uomo non abbia parenti in Italia.

Il fatto è avvenuto alle 18 di ieri, nel giorno dei festeggiamenti per l'Epifania, nell'infermeria del carcere. L'uomo si è suicidato per impiccagione in una delle celle, come rende noto l'Osapp, uno dei sindacati dei "baschi azzurri". Che, in una nota, a firma del vicesegretario nazionale, Domenico Mastrulli, spiega: "Anche se immediati, i soccorsi dei pochi agenti lasciati nella programmazione dei servizio nella serata festiva di ieri, non sono serviti".

Dal 1° Gennaio ad oggi sono già 2 i decessi avvenuti nelle sovraffollate ed illegali Carceri Italiane ed entrambi sono stati dei suicidi. Dal 2000 invece sono 2.089 i detenuti "morti di carcere" dei quali ben 753 si sono suicidati.



Nessun commento:

Notizie Correlate