30 settembre 2012

Torino: fermi, perquisizioni, sequestri e denunce

La mattina di Sabato 29 settembre, i compagni del CCP Roberta, Antonio e Luigi e il compagno Marco del centro di documentazione Falestine di Torino, mentre si apprestavano a dare luogo all'ennesimo presidio volantinaggio della campagna antisbirro aperta dallo stesso CCP, sono stati fermati, perquisiti e deportati presso il commissariato di via Tirreno.

Torino: Donna nigeriana si suicida al cercere delle Vallette.

Nel Carcere Le Vallette di Torino, una donna nigeriana di 32 anni, arrestata venerdi 28 settembre dalla Polizia Municipale di Torino perché indagata dei reati di tratta di persone e riduzione in schiavitù, si è suicidata all'interno della sua cella nella Sezione Femminile utilizzando una sciarpa rudimentale legata alla branda del letto a castello.

29 settembre 2012

Il Senato boccia la legge sulla tortura

Nei giorni scorsi in Senato è stata sostanzialmente bocciata la legge sulla tortura. Pdl, Udc e Lega (ma anche il democratico ex prefetto Serra) con il silenzio assordante del governo tecnico, hanno bloccato tutto e rinviato il testo in Commissione, così decretandone la morte sicura.

In Sardegna chiudono gli opg e riaprono i manicomi?

Le organizzazioni aderenti al comitato sardo Stop Opg scrivono una lettera aperta al Presidente della Regione Cappellacci e all’Assessore regionale alla Salute Simona De Francisci e lanciano “Il Mese dei Diritti Umani” in Sardegna.

28 settembre 2012

Cosenza: Parla il fascista Delle Chiaie, la polizia picchia e manda all'ospedale gli antifascisti

A Cosenza la polizia si schiera per difendere Stefano Delle Chiaie fondatore di Avanguardia Nazionale, implicato nelle più oscure vicende dello stragismo nero in Italia e in Sud America intervenuto per la presentazione del libro 'L'aquila e il condor'  . Caricati violentemente gli antifascisti. Un manifestante in ospedale.

Campagna contro la repressione a Torino

Sabato 29/09 alle ore 10.00 ci sarà la terza tappa della CAMPAGNA ANTI REPRESSIONE promossa dal COLLETTIVO COMUNISTA PIEMONTESE

Biella: detenuto si impicca con i lacci delle scarpe

L’emergenza carceri si fa sempre più tragica: un nuovo caso di suicidio dietro le sbarre è avvenuto ieri sera intorno alle 23.15 nel penitenziario di Biella.

L.S. ha fatto la sua tragica scelta mentre si trovava nel reparto di isolamento: l’uomo ha legato i lacci delle scarpe alle sbarre della finestra e si è impiccato. Mancavano due anni alla conclusione della sua pena iniziata nel 2006: l’uomo si trovava in carcere per i reati di furto e rapina.

Roma: Chiusa con un blitz infame la casa di Carla Verbano

Giovedi 27 settembre, con un blitz infame, senza preavvisare i compagni e le compagne, la Regione Lazio, proprietaria della casa in cui era in affitto da oltre 40 anni Carla Verbano, ha mandato una squadra di operai che ha blindato la porta con degli infissi laterali di ferro (ma non l’hanno sradicata e non hanno alzato nessun muro esterno così come si era temuto in un primo momento)

25 settembre 2012

Cagliari: Cariche delle forze dell'ordine contro i lavoratori Alcoa. Ferita una sindacalista

Due lavoratori Alcoa sono rimasti feriti dopo le dure cariche delle forze dell'ordine di questa mattina all’ingresso all’ Assessorato regionale del Lavoro a Cagliari. A farne le spese anche la segretaria provinciale della Uilm del Sulcis, Daniela Piras.La sindacalista, mentre partecipava a una riunione, ora in corso in Assessorato, ha comunicato con Sms di aver preso calci nella schiena e di non poter muovere un braccio.

Stupro nella caserma di Roma, reintegrato uno dei carabinieri

Grazie a un cavillo il Tar annulla il provvedimento della «perdita del grado per rimozione per motivi disciplinari». Il caso delle violenze su una ragazza nella caserma del Quadraro.

Caltanisetta: Intimidazione della questura, No Muos inquisiti!

In questi giorni e settimane la questura di Caltanissetta ha notificato all’incirca due decine di avvisi di garanzia ad attiviste ed attivisti No Muos e cittadini e cittadine niscemesi e siciliani, tra i quali anche il giornalista Antonio Mazzeo e l’attivista No Muos catanese, Alfonso di Stefano.

24 settembre 2012

Cucchi: colpo di scena, la perizia sbaglia frattura

I periti del pm avrebbero effettuato l'esame istologico solo su una frattura che non c'entra nulla con il calvario del trentunenne romano morto.

21 settembre 2012

La Toga non si processa: repressione agli anarchici senza precedenti!

La repressione per stroncare ogni minimo accenno libertario non è finita.

In questi due mesi ci sono state un susseguirsi di operazioni contro gli anarchici senza alcun precedente. La prima è l'operazione "Ardire" condotta dalla Pm Comodi con l'allora generale dei ROS Ganzer (attualmente sotto processo per traffico di armi e droga) , poi la "Mangiafuoco", la "Ixodidae" ovvero zecca in latino e infine l'operazione "Thor". Il materiale pericoloso perquisito per quest'ultima operazione sarebbe una busta di chiodi , libri anarchci, giornali autogestiti e scambi di lettere con i detenuti anarchici stranieri. Un crimine?

Aldrovandi, la Cassazione: poliziotti violenti e repressivi

Le motivazioni del Palazzaccio per la condanna a 3 anni e 6 mesi: lo picchiarono anche quando era inerme, e depistarono sin dal principio le indagini

"Una violenta azione repressiva nei confronti di un ragazzo che si trovava da solo, in uno stato di visibile alterazione psicofisica". Così la Corte di Cassazione bolla il comportamento dei quattro poliziotti che hanno ucciso, il 25 settembre del 2005, il diciottenne Federico Aldrovandi. Le motivazioni della sentenza che il 21 giugno aveva respinto i ricorsi presentati dai poliziotti - condannati in primo e secondo grado per omicidio colposo a 3 anni e sei mesi - stracciano uno a uno tutti i motivi di "illogicità" proposti dai ricorrenti.

Lettera di Davide Rosci a 5 mesi dall'arresto per i fatti del 15 ottobre

UN PENSIERO PER TUTTE/I:

lL 15 ottobre del 2011 eravamo tanti a Roma ed eravamo convinti che qualcosa si potesse cambiare, eravamo determinati ed uniti nel chiedere un cambio di rotta al mondo politico affinchè la crisi del sistema capitalista, che si stava abbattendo su di noi, potesse essere arginata.

19 settembre 2012

'Lander libero!'. Il 29 settembre manifestazione a Roma

Continua in Italia la campagna contro l'estradizione in Spagna del giovane basco Lander Fernandez, arrestato a Roma a giugno e agli arresti domiciliari da quasi 100 giorni. Sulla base di accuse pretestuose.

Lander libero! No all’estradizione! / Lander askatu! Estradiziorik ez!

Genova: La patente tolta per questioni morali

Ci sono condanne che non si scontano mai fino in fondo. E che ti inseguono. Diventano una seconda carta d’identità e viaggiano con te. Il carcere, quando è un tribunale a sentenziare, dovrebbe essere una parentesi più o meno lunga prima del riscatto, della riabilitazione.

18 settembre 2012

Lucera (Fg): Depistaggi ed estorsioni quattro carabinieri in manette

Terremoto nell'Arma a Lucera dove quattro carabinieri sono finiti in carcere nel corso di un blitz che ha portato all'arresto di 16 persone. I militari depistavano e rallentavano le indagini dei propri colleghi per favorire attività malavitose o mettevano a segno loro stessi vere e proprie estorsioni. È accaduto nella cittadina del Foggiano sconvolta dal blitz messo a segno all'alba dagli agenti del commissariato locale: i quattro, che erano stati da poco trasferiti in servizio a Foggia e che adesso si trovano nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere.

Tutti lo chiamano Pulce, ma lui non ha amici

Sono passate 62 ore dal suo ingresso nel carcere minorile Beccaria, e già le cronache parlano di lui, uno che le tappe della vita le ha sempre bruciate.

Quando l’ho conosciuto aveva 7 anni, lo trovai mentre armeggiava con un motorino che qualcuno aveva rubato e aveva lasciato dietro il nostro spazio sociale in attesa di venderlo, il rumore del pedalino che dava a vuoto mi aveva spinto a guardare sul retro di Spazio Baluardo per imbattermi in un bambino indiano moccioloso che rubava il suo primo cavallo.

No alla riapertura dei manicomi: la Sanatoria Ciccioli

<< Occorre, in altre parole: un'attenzione particolare per le categorie di utenti caratterizzati da fragilità sociale in senso sanitario; lapresa d'atto della necessità per lo psichiatra di farsi carico di nuovio dismessi campi di attività che, comunque, continuano ad appesantire laquotidianità dell'assistenza ;il recepimento di prassi ormai consolidateda tempo in termini di esecuzione del trattamento sanitario obbligatorio(TSO) >> testo proposta di legge 2065/2008- onorevole Carlo Ciccioli

17 settembre 2012

La Cassazione ribadisce: "Il saluto romano è reato" !

Il “saluto romano” è reato. A stabilirlo, come riporta l’AGI, è l’odierna sentenza n.35549 della sesta sezione penale della Cassazione, con la quale si rigetta il ricorso e si ribadisce la condanna (inflittagli in precedenza dalla Corte d’appello di Firenze) di un uomo di 50 anni (Lorenzo F.) che, durante una “riunione pubblica”, aveva effettuato il tipico gesto del ventennio scandendo “slogan inneggianti al razzismo e al regime fascista”.

Caso Ferrulli, si aggrava la posizione dei quattro poliziotti

Il gip cambia capo d'imputazione per i quattro agenti per la morte di Michele Ferrulli: omicidio preterintenzionale e dichiarazioni false.

Rom, senza pace e senza un tetto

In Italia, la segregazione dei rom continua, anche sotto il governo tecnico. La denuncia di Amnesty.

Sono passati dieci mesi dalla sentenza del Consiglio di Stato che ha dichiarato illegittima la cosiddetta “Emergenza nomadi” e il suo corolario di leggi d’emergenza che dal maggio 2008 hanno preso di mira i rom in tutta Italia. Ma fino a questo momento non si è visto un risarcimento o una qualche forma di riparazione. Amnesty International giovedì scorso ha presentato un nuovo rapporto, intitolato Ai margini: sgomberi forzati e segregazione dei Rom in Italia,. che mette in luce «il continuo e sistematico mancato rispetto dei diritti dei rom da parte delle autorità italiane» ed evidenzia anche le responsabilità dell’attuale esecutivo.

13 settembre 2012

Cancellieri, il ministro della repressione sociale

"Noi tecnici siamo incapaci di vendere sogni", quindi davanti alle tensioni sociali ci attrezziamo per distribuire mazzate. Questa intervista a La Stampa è tutta da leggere e da studiare. C'è davvero un compendio della filosofia di questo governo.

12 settembre 2012

Caso Cucchi: per perito della famiglia “trauma diretto e recente alla vertebra”

Un trauma diretto e recente alla vertebra. I superperiti nominati dalla III Corte di Assise di Roma, che stanno valutando le cause della morte di Stefano Cucchi, si sono trovati davanti alla nuova “diagnosi”.

Detenuto si impicca nel carcere di Opera, è il 40esimo suicidio da inizio anno

Ancora una morte dietro le sbarre. Un detenuto si è tolto la vita nel Carcere Opera di Milano. Si tratta del giovane Daniele Ridolfi, di soli 26 anni. Il ristretto si è impiccato nella sua cella ed è morto venerdì 7 settembre in ospedale, dove era stato trasportato dopo l'accaduto. Salgono così a 112 i detenuti morti nei primi 9 mesi del 2012, di cui ben 40 sono stati i suicidi. Tuttavia la notizia del suicidio è stata diffusa solo nella giornata di martedì 11 settembre.

11 settembre 2012

Roma: I fascisti entrano in campagna elettorale. Aggrediti studenti al Parco di Aguzzano

Davanti alle scuole, alle manifestazioni e persino alle case provate dei militanti di sinistra. L'escalation con la nascita di Casa Pound e Blocco studentesco.

Il non rispetto delle regole.... e uno Stato premiale per alcuni e totalitario per altri

L’indifferenza verso chi non rispetta le regole è alimentata da uno Stato premiale per alcuni e totalitario per altri. In Italia la diffusa indifferenza verso chi non rispetta le regole ha diverse cause.

10 settembre 2012

La storia di Valeria Porcheddu, internata in un Opg

Valeria Porcheddu: internata in un Opg di Alghero dopo essere stata prelevata da casa nella notte del 14 agosto. Di lei non si hanno più notizie. La madre è in sciopero della fame da 21 giorni. La comunità di facebook è presente con un gruppo a sostegno di Valeria e della signora Adriana. Da giovedì è attivo un presidio fuori l'Opg, nonostante i membri dell'ospedale psichiatrico giudiziario abbiano tolto uno striscione. La madre e i suoi sostenitori sono riusciti a spostarlo di qualche metro e a rimetterlo. Disponibile la pay pall per una donazione a sostegno di Adriana.

9 settembre 2012

Gli strani scoop estivi sul caso Cucchi

Il pm Vincenzo Barba mostra alla stampa le prove di un ricovero di Cucchi nel lontano 2003 per una frattura alla vertebra. Un modo per smontare il teorema accusatorio.

7 settembre 2012

Appello: Ad Isernia c'ero anch'io ! L'antifascismo non si condanna!!!

Succede ad Isernia.

Il 29 ottobre scorso la Questura e la Prefettura di Isernia nonostante gli accorati appelli dell’ANPI e di una cinquantina di associazioni, autorizzano la manifestazione organizzata dai “fascisti del III Millennio” CasaPound, presso la sala gialla della Provincia di Isernia



Carcere: il racconto dalla cella lagher di isolamento del carcere di Tolmezzo

Carissimi compagni, chi vi scrive è un detenuto (del carcere di Tolmezzo), mi chiamo Maurizio Altieri.

Vi scrivo da una cella di isolamento, senza perdere un momento. Ho avuto il piacere di conoscere Massimo che mi ha dato il vostro indirizzo.
Brevemente vi racconterò la mia storia sin dal primo ingresso in questo istituto “lager”.

La Corte Europea dei diritti umani condanna l’Italia per non aver perseguito il seviziatore di una ragazza rom

L’Italia è stata nuovamente condannata dalla Corte Europea dei diritti umani per trattamenti disumani e degradanti. Con decisione del 31 luglio scorso la Corte di Strasburgo ha stigmatizzato il comportamento delle autorità giudiziarie e investigative italiane che nulla a loro dire avrebbero fatto a seguito di una denuncia circostanziata di violenze e sevizie subite da una giovane ragazza di nazionalità bulgara.

Roma: Si proteggono i fascisti e si denunciano gli antifascisti

“Ormai in questo Paese siamo arrivati all’assurdo. Da una parte è diventato quasi normale esibire simboli fascisti o nazisti o fare pubblicamente il saluto romano, anche se esistono precise norme che vietano e sanzionano pesantemente tali comportamenti, dall’altra si può rischiare di essere denunciati e condannati se si intonano canzoni come “Bella ciao” per contestare iniziative che fanno esplicitamente apologia di fascismo. E’ successo qualche giorno fa nel Molise, con l’eclatante caso dei sette militanti antifascisti che sono stati condannati dal Tribunale di Isernia ad un settimana di carcere, convertita poi in una multa di 1.350 euro a testa, per aver intonato “Bella ciao” e slogan antifascisti durante un’iniziativa pubblica di CasaPound, ma un caso non dissimile rischia di accadere anche a Roma, proprio in questi giorni”. E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

Carceri: Due detenuti si suicidano nel penitenziario di Rebibbia

Ancora suicidi di detenuti. Questa volta a togliersi la vita sono stati due detenuti del penitenziario di Rebibbia a Roma .
Un detenuto di 71 anni, ”si è tolto la vita nel cuore della notte, impiccandosi con un lenzuolo all’interno della sua cella singola, nel braccio G 8 del carcere di Rebibbia Nuovo Complesso. E’ morto in questo modo Luigi Del Signore, un detenuto di 71 anni”.
Un altro detenuto di 75 anni che si trovava  anche lui al nuovo complesso di Rebibbia e che aveva ottenuto i domiciliari poco prima di usufruire del beneficio si è suicidato.

4 settembre 2012

Ai Carabinieri piace il burlesque

La notizia arriva dalla Puglia e non si parla dell’Ilva bensì del passatempo delle forze dell’ordine. Ecco cosa fanno sulla spiaggia.

3 settembre 2012

Beppe Grillo istruisce i carabinieri su come menare i "marocchini rompicoglioni"

«In mezzo alla strada non è possibile: oggi con i telefonini fanno succedere un casino, l'immagine di quel telefonino è andata a un miliardo di musulmani!!! Sono coglioni!». Non è la solita lezione sui nuovi media quella che Grillo impartisce ai carabinieri nello spezzone di un suo spettacolo che sta facendo il giro del mondo via web. Si tratta di vere e proprie istruzioni per l'abuso di marocchini che l'ex comico "regala" alla Benemerita per evitare di provocare scalpore nell'opinione pubblica, soprattutto in quella islamica.

2 settembre 2012

Incensurato e disabile in carcere per due birre

Mandato in carcere per due birre, bevute tre anni fa, prima di mettersi al volante. "Trenta giorni di pena" è il prezzo che gli ha inflitto la malagiustizia. Malgrado quell'uomo sia incensurato e abbia una protesi al posto della gamba sinistra. Anzi: quando è entrato in cella, gli hanno tolto l'arto finto. "Mi dispiace, qua dentro può essere un'arma".

1 settembre 2012

"Operazione anti-anarchici" a Trento. La saga delle balle

Due arresti senza uno straccio di senso, per due militanti noti, spesso perseguiti, sempre scagionati, di nuovo perseguitati. Due interventi per sostenerli e raccontare chi sono.

Tortona: Denunciati migranti e attivisti antirazzisti in lotta contro il caporalato

Apprendiamo da un giornale locale tortonese di essere tra i denunciati per concorso in violenza privata (sic!), tutti manifestanti del Presidio di Castelnuovo Scrivia , in occasione dei blocchi stradali di agosto che hanno impedito o ritardato i rifornimenti dei camion della grande distribuzione in carico verso l’Azienda Lazzaro, indagata a sua volta dalla Procura di Torino (indagini affidate al giudice Guariniello) per riduzione in schiavitù, frode fiscale, violazione delle leggi sull’immigrazione, etc. etc.

Notizie Correlate