5 giugno 2012

CIAO CARLA !!!

Se ne è andata questa sera Carla Verbano. Ci ha lasciato dopo aver lottato a lungo e con tenacia contro un male che da anni la tormentava. Per noi Carla non è stata solo la madre di un compagno assassinato, Valerio, l'esempio di una donna e di una madre che fino all'ultimo ha lottato per avere verità e giustizia sull'omicidio del figlio, ma anche un amica e una figura importante per le nostre vite e per le nostre battaglie. Una compagna e una amica che abbiamo avuto vicino nei momenti difficili così come in quelli più felici.

I compagni e le compagne
 
Carla da 32 anni lottava per avere giustizia. In fondo soltanto sapere chi e perché aveva ucciso Valerio, in casa, dopo aver legato e imbavagliato lei e il padre, in uno degli agguati più infami condotti dai fascisti in quegli anni.

Ultraottantenne, imparò ad usare internet, aprendo un blog, www.valerioverbano.it e gestiva ben due profili Facebook in cui continuava a intrattenere rapporti con compagni e amici di Valerio, nonché con altre migliaia di compagni e ragazzi che ne avevano soltanto letto la storia, anni dopo.

Le inchieste della magistratura, dopo l'uccisione del giudice Mario Amato, unico incaricato di dare la caccia ai Nar, solo e senza scorta, non sono mai state condotte con particolare impegno. Anzi, ci è sempre sembrato l'opposto. Fin dalla sparizione di molte prove, in alcuni casi per ordine di altri magistrati (come la distruzione del passamontagna perduto nella colluttazione da uno degli assassini). Negli ultimi due anni - anche in seguito a libri che hanno ripercorso con più o meno profondità la dinamica dell'omicidio e la mappa dei fascisti attivi a Roma in quegli anni - era sembrato che qualcosa si fosse mosso. Un'indagine del Dna sugli occhiali perduti da "capo" del commando aveva dato esito positivo. Ma poi tutto è tornato sotto silenzio, in quel "porto delle nebbie" che è sempre stata la Procura di Roma.

Carla se ne andata senza conoscere la verità, di lei rimane il ricordo della sua battaglia e i suoi lasciti, tutti nel sociale, nel suo rione. I soldi del suo libro sono stati devoluti alla palestra popolare che porta il nome di suo figlio. Carla ribadiva sempre che gli unici a non averla mai abbandonata sono stati i compagni

Ciao Carla, non ci potremo mai dimenticare il tuo sguardo. E la tua decisione.
________________________


Rifondazione Comunista saluta con vera commozione la compagna Carla Verbano, mamma di Valerio. A lei inchina le sue bandiere.
E' venuta a mancare una combattente per la verità contro il muro di menzogne che il potere e i fascisti avevano alzato sull'omicidio di suo figlio.
Ciao Carla, non ti dimenticheremo, così come non abbiamo dimenticato Valerio!

________________________

ADDIO MAMMA CORAGGIO

Ieri il cuore grande di Carla, la mamma di Valerio Verbano ,ha cessato di battere , concludendo una vita tribolata ed impegnata nel valicare i muri frapposti alla ricerca degli assassini fascisti di Valerio.

Carla si è consumata in questa missione dedicata a scoprire il più efferrato dei delitti , quello del suo giovane e unico figlio, perpretato davanti ai suoi occhi impotenti da bestie fasciste rimaste impunite, in quanto colluse con i segreti di Stato che continuano a coprire questa feroce infamità.

Carla in tutti questi anni che ci separano dalla morte di Valerio, con il cuore straziato e devastato dalla più terribile delle tragedie , la perdita di un figlio , ha reagito anche al male oncologico pur di finalizzare la sua vita a questa opera di " verità e giustizia" .

Carla è morta senza aver potuto raggiungere quella meta, lasciandoci un patrimonio umano, morale e politico inestimabile , che faremo il possibile per onorare proseguendo la sua opera.

ADDIO MAMMA DI VALERIO E NOSTRA


Compagna arguta e indomita, stimolante ed incalzante le centinaia di giovani con cui eri in corrispondenza, moltissimi dei quali portano il nome di Valerio.


ADDIO CARLA VERBANO , SARAI PER SEMPRE NEI NOSTRI CUORI.


Vincenzo Miliucci



le esequie laiche si terranno giovedì 8 giugno entro le ore 12 - la salma sarà esposta dalle ore 9 - c/o la palestra "Valerio Verbano", in via delle Isole Curzolane al Tufello.





Nessun commento:

Notizie Correlate