11 maggio 2012

A Torino il dissenso è vietato. Botte agli studenti che contestano.

Giovedi (10 maggio) pomeriggio, al centro congressi del lingotto di Torino, si è svolto un convegno con il Ministro dell'Istruzione Francesco Profumo, organizzato dai giovani di " muoviti per la novità" ( terzo polo). Seppur molti di noi studenti avessimo l'accredito per parteciparvi, le forze dell'ordine e i responsabili dell'evento, ci hanno impedito l'accesso, per motivi di ordine pubblico.

Alcune notizie su una probabile militarizzazione della zona erano state annuciate, persin dagli stessi organizzatori sulla loro pagina facebook, dichiarando l'annullamento dei pass d'entrata per gli Studenti Indipendenti e l'invio dei loro nomi alla questura di Torino.Quando siamo riusciti ad eludere i cordoni di polizia che per tutto il pomeriggio ci hanno sbarrato l'ingresso, passando dal retro e ribadendo il diritto di entrare, siamo stati pesantemente caricati e allontanati con la forza. Si sono registrati un paio di feriti lievi ed un ragazzo , piu' grave, portate in ambulanza al vicino ospedale; si tratta di Nicola Malanga, presidente del senato studenti.Con la giornata di oggi siamo sempre piu' convinti che esista la mancanza di volontà di aprire canali di dialogo con noi studenti e capire realmente quali sono i nostri problemi e le nostre istanze

Simone Ciabattoni, Giorgia Antonacci ( studenti di rifondazione comunista)

Nessun commento:

Notizie Correlate