11 maggio 2012

Napoli: Cariche e lacrimogeni al presidio ad Equitalia

La manifestazione convocata da movimenti sociali e sindacati di base blocca la strada e fa chiudere l’ufficio. La polizia ha usato i lacrimogeni e caricato pesantemente.



Alcune centinaia di manifestanti hanno effettuato questa mattina un blocco stradale davanti agli uffici di Equitalia al Corso Meridionale di Napoli. I manifestanti, aderenti a diversi movimenti di disoccupati, centri sociali e sindacati di base hanno cominciato poco dopo le 9.30 un presidio poi trasformatosi in blocco stradale, con pesanti ripercussioni sulla circolazione. Sui volantini distribuiti ai passanti e sugli striscioni esposti si chiede “la chiusura immediata di Equitalia”. L’ufficio di Equitalia è stato costretto a chiudere ma dopo un po’ di tempo la polizia ha caricato pesantemente per togliere il blocco stradale e far riaprire l’ufficio.

Contro gli uffici di Equitalia sono state lanciate uova piene di vernice rossa ed esplosi due petardi. La polizia ha caricato i manifestanti e bottiglie e sassi sono volati anche contro gli agenti del Reparto Mobile schierati davanti gli uffici. La polizia ha caricato i manifestanti e lanciando alcuni lacrimogeni. Uno dei manifestanti è rimasto ferito nello scontro con i poliziotti.

La manifestazione cittadina contro Equitalia oggi a Napoli era stata convocata dai movimenti sociali e dai sindacati di base. “Il tentato suicidio dell’artigiano Pietro Paganelli è l’ennesimo gravissimo episodio suscitato dalle modalità operative di Equitalia!” denunciano in un comunicato le realtà napoletane. “La privatizzazione della riscossione dei tributi pubblici affidata a questa spa ha portato come conseguenza tassi usurai e cartelle pazze, sequestri di beni primari, brutalità operative e modalità socialmente aggressive e intollerabili. Ancor più quando colpiscono i lavoratori, i disoccupati e i ceti sociali più deboli, già oppressi dalla crisi e dalle politiche di austerity del governo, dai tagli, dalla precarietà, dagli aumenti”.

Seguiranno aggiornamenti


2 commenti:

Anonimo ha detto...

la polizia ha ferito un manifestate ma dei poliziotti feriti nessuno dice nulla!?!? non sono pur eloro cittadini lavoratori!?!?

Anonimo ha detto...

Cittadini lavoratori?.... a me personalmente sembrano degli esaltati in divisa che si divertono a spaccare le teste a chi veramente lavora e soffre il prezzo della crisi che questi miseri soggetti con i manganelli difendono i pescecani che hanno prodotto questa macelleria sociale...

Notizie Correlate