29 febbraio 2012

Carceri: detenuto in isolamento si impicca a Palermo

E' un uomo di 44 anni l'ennesimo detenuto che si e' tolto la vita in un carcere. E' accaduto nella notte nel carcere palermitano "Pagliarelli", dove si e' impiccato alle sbarre della sua cella nel Reparto Isolamento Sud. E' l'undicesimo caso dall'inizio del 2012, "l'ennesima triste notizia che ci troviamo a commentare", dice Donato Capece, segretario generale del Sappe, per il quale "se la gia' critica situazione penitenziaria del Paese non si aggrava ulteriormente e' proprio grazie alle donne e agli uomini del Corpo di Polizia Penitenziaria".

Stima il sindacato che gli agenti tra il 2010 ed il 2011 hanno salvato la vita a piu' di 2mila detenuti che hanno tentato di suicidarsi, impedendo, peraltro, che gli oltre diecimila atti di autolesionismo potessero avere piu' gravi conseguenze. "Poliziotti - ricorda il Sappe - i cui organici sono carenti di oltre 6mila e 500 unita' e che mantengono l'ordine e la sicurezza negli oltre duecento Istituti penitenziari a costo di enormi sacrifici personali, mettendo a rischio la propria incolumita' fisica, senza perdere il senso del dovere e dello Stato, lavorando ogni giorno, ogni ora, nel difficile contesto penitenziario con professionalita', senso del dovere, spirito di abnegazione e, soprattutto, umanita'".

fonte: Agi

Nessun commento:

Notizie Correlate