14 gennaio 2012

"Indignados" manganellati a Piazza San Pietro

Una cinquantina di "indignados" di diversa nazionalità, tra cui spagnoli, francesi, inglesi e naturalmente italiani partecipanti dell'Agorà internazionale di Roma che si sta tenendo a P.zza San Giovanni dal 10 al 17 gennaio, si sono recati nel primo pomeriggio di oggi in Piazza San Pietro.(foto) (video)
Un ragazzo francese al fine di convocare l'assemblea pubblica è salito sull'albero di Natale ancora esposto nella piazza. La polizia ha risposto con il fermo di questo ragazzo, trasportato in una vettura della Polizia, e altri due ragazzi accorsi in suo aiuto, sono stati trattenuti nella capanna del Presepe. Gli attivisti presenti nel tentativo di far rilasciare i ragazzi fermati, sono stati manganellati dagli agenti, ad  un ragazzo colpito da una manganellata è stato rotto il naso e un poliziotto in borghese ha strappato dalle mani di un manifestante la sua telecamera, con cui stava riprendendo l'accaduto. I tre manifestanti, tutti di nazionalità francese, sono stati portati in questura e tuttora sono in stato di fermo.
La Polizia, anche su richiesta delle autorità ecclesiastiche,  ha vietato l'accesso ai giornalisti muniti di telecamera.



2 commenti:

Antonino Cangialosi ha detto...

Siamo alle solite! La polizia si sta dimostrando sempre più fascista e becera. Dalla mia simpatia e solidarietà ai polizziotti sto passando alla più totale antipatia nei loro confronti e alla condanna dei loro metodi da regime!
Sono il primo ad esser pronto e a reagire ad ogni ulteriore attacco di persone inermi!
Le forze dell'ordine non sono più al servizio dei cittadini ma polizia di regime!
Cosa stavano facendo quei giovani di male a piazza S.Pietro?
mi viene in mente la canzone di Jannacci "Ho visto un re" dove si dice che: "E sempre Allegri bisogna stare, che il nostro piangere fa male al re" forse disturbavano il papa o i cardinali?
Antonino Cangialosi

Antonino Cangialosi ha detto...

Siamo alle solite! La polizia si sta dimostrando sempre più fascista e becera. Dalla mia simpatia e solidarietà ai polizziotti sto passando alla più totale antipatia nei loro confronti e alla condanna dei loro metodi da regime!
Sono il primo ad esser pronto e a reagire ad ogni ulteriore attacco di persone inermi!
Le forze dell'ordine non sono più al servizio dei cittadini ma polizia di regime!
Cosa stavano facendo quei giovani di male a piazza S.Pietro?
mi viene in mente la canzone di Jannacci "Ho visto un re" dove si dice che: "E sempre Allegri bisogna stare, che il nostro piangere fa male al re" forse disturbavano il papa o i cardinali?
Antonino Cangialosi

Notizie Correlate