13 gennaio 2012

I diritti negati del cittadino senegalese Abdou Lahat Diop

Abdou Lahat Diop, un ragazzo senegalese di 30 anni, con regolare permesso di soggiorno in quanto rifugiato poitico, è stato giudicato non idoneo a sostenere un giusto processo, ma più adatto alle gabbie e all'orrore dell'ospedale psichiatrico giudiziario, perché giudicato incapace di intendere e di volere.
Le dinamiche del suo arresto, il processo per direttissima, l'invio in carcere e la successiva perizia psichiatrica, presentano molti lati poco chiari. Le organizzazioni aderenti al comitato sardo “Stop Opg” convocano una Conferenza Stampa-Dibattito Pubblico per spiegare le ragioni della mobilitazione a sostegno della liberazione di Abdou Lahat Diop e le azioni che si intende intraprendere.
E' dovere di tutti quanti noi bloccare l'internamento di Abdou nell'Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Castiglione delle Stiviere e garantire a Abdou un giusto processo (in cui potersi difendere) e un giusta contro perizia psichiatrica. Rivolgeremo un appello al Capo dello Stato per un intervento immediato, ricordando le sue parole di dura condanna per l'orrore che l'inchiesta della Commissione Parlamentare guidata dal Senatore Marino ha messo drammaticamente in luce e le cui immagini tutto il Paese ha potuto vedere.

Per questi motivi vi invitiamo a partecipare alla conferenza stampa – incontro pubblico che si terrà a Cagliari Lunedì 16 Gennaio alle ore 11:00 presso la sede dell’Asarp, in Via Romagna c/o Cittadella della Salute pad. E.

il comitato sardo “Stop Opg”





Nessun commento:

Notizie Correlate