26 gennaio 2012

Arresti e denunce contro il movimento NoTav

Il governo Monti lancia la sfida ai movimenti e alle lotte sociali. Questa mattina all'alba puntualmente è scatta un'operazione di polizia contro il movimento notav. Si parla di venticinque ordinanze di custodia cautelare in carcere, quindici obblighi di dimora, un provvedimento di arresti domiciliari e un divieto di dimora in provincia di Torino e 11 denunce. Le altre città interessate dalla maxi operazione di repressione sono  Asti, Milano, Trento, Palermo, Roma, Padova Genova, Pistoia, Cremona, Macerata, Biella, Bergamo, Parma, Modena e in Francia.
 In Valle gli arresti sono due e riguardano Giorgio del comitato di lotta popolare di Bussoleno e Askatasuna e Guido, consigliere comunale di VillarFocchiado. Arresti anche a Torino tra gli attivisti del centro sociale Askatasuna

La retata  di questa mattina porta con sé un chiaro messaggio repressivo: lo Stato individua nei comitati NO TAV il nemico da abbattere e reprimere. Ciò fa il paio con la militarizzazione pervasiva di un territorio - la Val di Susa - strenuamente difeso, con ogni mezzo necessario, da chi ci abita. Una vera e propria occupazione militare, efficacemente condotta da forze dell'ordine in costante assetto antisommossa, che va avanti e andrà avanti a tempo indeterminato. Messaggio chiarissimo: lo Stato tutela tutti coloro che intorno al malaffare della Tav si arricchiscono e traggono vantaggi politici, senza contare le forti infiltrazioni della criminalità organizzata: mafia, 'ndrangheta e camorra.

Un'operazione in perfetto Caselli-style (come affermano sempre fonti giornalistiche “supervisionate dal Procuratore capo Caselli”) interessata a raccontare la provenienza "esterna" della protesta contro l'alta velocità, per dividere, avvertire, spaventare.


Ma il movimento notav non accetta distinguo di sorta. Rassemblamenti sono attualmente in corso a Villarfocchiarda, di fronte a casa di Guido e a Vaie, dov'è in corso un'assemblea popolare e dove si terrà una conferenza stampa del movimento alle 14.30. (diretta Streaming su InfoAut)


Tutte gli appuntamenti in continuo aggiornamento cliccare qui





 
Segui la diretta su




Nessun commento:

Notizie Correlate