9 maggio 2011

Milano: La Digos "sequestra" un avvocato che grida "fatti processare" a Berlusconi


Pietro Giovannetti, avvocato e presidente del “Avvocati senza frontiere” grida “fatti processare” dopo il passaggio dell’auto di Berlusconi.  Durissima la reazione della polizia e della Digos, i quali "sequestano" Giovannetti tra le proteste dei giornalisti, alcuni dei quali cadono mentre il passante veniva portato via

1 commento:

Anonimo ha detto...

Eppure l’articolo 21 della Costituzione Italiana recita: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”. E’ un nostro diritto, insomma, di tutti e nei confronti di chicchessia. E allora perché non è possibile esercitare questo diritto anche nei confronti di Berlusconi? E’ inutile continuare a non vedere, non siamo più liberi, non possiamo dissentire, contestare. Dobbiamo difendere il diritto di continuare ad indignarci e di palesare il nostro dissenso così come riconosciuto dalla Costituzione. E tale diritto non deve e non può essere limitato se le contestazioni, pur forti, non sono violente.

Notizie Correlate