4 febbraio 2011

Napoli: Fascisti aggrediscono uno studente

Il 3 febbraio 2011, a Napoli nei pressi di piazza Cavour, è stato aggredito un compagno dell’Unione degli studenti da una decina di fascisti mentre strappava i manifesti con scritto “Il duce siamo noi” che da qualche giorno tappezzano i muri del centro storico. Alla domanda di uno di loro “cosa stai facendo?”, il compagno ha rivendicato la natura antifascista della nostra Costituzione. A quel punto è stato accerchiato e aggredito con schiaffi e pugni in pieno volto. Un’aggressione che testimonia ancora una volta la vigliaccheria di chi si muove nell’ombra ed attacca in 10 contro 1, di chi approfitta della crisi globale per alzare la testa, tutelato da un governo che attraverso le sue politiche non fa che legittimare questi vili attacchi. Rivendichiamo quindi la nostra natura ANTIFASCISTA e invitiamo gli studenti e tutta la cittadinanza a ripudiare l’esistenza di gruppi fascisti e neofascisti nella nostra città.

NAPOLI ANTIFASCISTA!

Unione degli Studenti Napoli
Unione degli Studenti Campania
Link Napoli
Rete della Conoscenza Campania

1 commento:

Anonimo ha detto...

si stanno allargando troppo, in ogni città aumentano questi manifesti: è ora di farli ritornare nelle fogne!
p.s.: tutta la mia solidarietà all'antifascista di Napoli.
terry

Notizie Correlate