7 luglio 2010

Termoli (CB): Il sindaco adotta ordinanza per colpire chi chiede l'elemosina

Il sindaco di Termoli (CB) Antonio Di Brino ha deciso di firmare un’ordinanza antiaccattonaggio, sulla scia di tanti Comuni governati dalla Lega al Nord. Il controllo sarà affidato ai vigili urbani e saranno previste delle sanzioni pecuniarie per colpire chi verrà sopreso a chiedere l’elemosina. La notizia è stata annunciata dal sindaco nella conferenza stampa di presentazione dell’estate termolese. «E’ un segnale importante di maggiore sicurezza per la città. Vogliamo rendere Termoli più ordinata e più sicura». Il sindaco Di Brino non ha nascosto di pensare anche a un’ordinanza antibivacco: «Abbiamo avuto segnalazioni di vagabondi, siamo in attesa di conoscere meglio il decreto Maroni (quello appena firmato sulla registrazione dei senza fissa dimora, ndr). Al di là di tutto ritengo che sia arrivato il momento di dare a Termoli garanzie di maggiore sicurezza, ci sono troppo furti d’auto, in appartamenti. Lavoreremo in sinergia con le forze dell’ordine».

1 commento:

Anonimo ha detto...

"... saranno previste delle sanzioni pecuniarie..."
che bel modo di risolvere il problema della povertà: come pensano possano essere pagate, le multe?

Notizie Correlate