22 maggio 2010

Cie di Bologna, donna si cuce le labbra per protesta

Una giovane magrebina del Cie di Bologna si e’ cucita le labbra con ago e filo per protesta contro il rigetto della richiesta di asilo. Trasportata all’ospedale Sant’Orsola la donna, di circa 30 anni, ha rifiutato le cure e dato che e’ stata dichiarata capace di intendere e di volere, i medici non hanno potuto toglierle dalle labbra il filo che comunque non le impedisce di bere e di parlare. La donna e’ tornata al Cie e rifiuta ogni cura finche’ non riuscira’ a parlare con il magistrato

Nessun commento:

Notizie Correlate