6 febbraio 2010

Roma: Sgombero dei rom...E il Pd festeggia come Alemanno

Non solo a Ponticelli il Partito democratico festeggiò lo sgombero del campo nomadi - salvo poi smentire quando vide le fiamme alzarsi dalla baraccopoli. A Roma, e precisamente sui muri del VI municipio, il partito di Bersani ha voluto far sapere ai cittadini che «finalmente» i rom di via degli Angeli sono rimasti senza un tetto sopra la testa. E soprattutto, che sono stati cacciati. «Abbiamo vinto la nostra battaglia! Finalmente diciamo no al degrado!» annuncia trionfante il manifesto in rosso comunista. Bisognerebbe capire se, oltre all'intollerabile degrado delle baracche, il Pd del municipio romano ha pensato ad una soluzione diversa da quella proposta da Alemanno nella Capitale oppure da Moratti a Milano - ovvero sgombero selvaggio senza alternative. Pare di no. Perché il linguaggio e il tono del manifesto sono simili a quelli del Pdl e, perché no?, di Forza Nuova.



1 commento:

Anonimo ha detto...

I leader del PD non sono di sinistra. La base invece continua a crederlo. RC deve difendere gli operai nell aloro lotta per il posto di lavoro invece di inseguire fantomatici leader di sinistra del PD. Nessun voto o appoggio a chi non porta avanti una politica di sinistra e operaia.

Notizie Correlate