10 dicembre 2009

Intimidazioni al testimone del pestaggio a Stefano Cucchi

Ha confermato in incidente pobatorio che la mattina del 16 ottobre scorso nelle celle del palazzo di giustizia ha sentito pianti e lamenti verso le 8.30. Collega questo ricordo con il pestaggio subito da Stefano Cucchi, pur non avendo visto, ma solo sentito. Il testimone, un cittadino albanese di 23 anni, detenuto nel carcere di Velletri per furto, ha anche detto: «Ho paura per quando esco... loro hanno le pistole». E ha riferito di aver già ricevuto intimidazioni. Sarà ora compito dei magistrati ricostruire gli orari per stabilire il rilievo di questa testimonianza. Il gip Fiasconaro ha anche deciso di non accogliere la richiesta di incidente probatorio fatta per un altro testimone, il tunisino Tarek, il quale in una lettera accusa i carabinieri che avevano arrestato Cucchi di averlo percosso. Secondo l'istruttoria la lettera non sarebbe autentica.

Nessun commento:

Notizie Correlate