26 ottobre 2009

Ferrara: Minacce di morte all'autrice del libro su Federico Aldrovandi

A poco più di un mese dalla pubblicazione delle motivazioni della sentenza sull'omicidio di Federico Aldrovandi. Oggi è apparsa una notizia sconvolgente su Estense.com, giornale ferrarese. L'articolo parla della minaccia di morte che l'autrice del libro "Aldro" ha ricevuto via telefono."Ricordati che devi morire". È la telefonata anonima che si è vista recapitare Francesca Boari, insegnante di Storia e Filosofia al liceo Ariosto di Ferrara. La chiamata è stata effettuata alle 20.17 di martedì tredici ottobre. In quel momento la professoressa era al telefono con Patrizia Moretti, la madre di Federico Aldrovandi. È scattata così la segreteria e solo dopo aver attaccato la conversazione la docente ha potuto ascoltare quanto registrato. Le due donne stavano parlando dell'appuntamento si sabato prossimo, quando alle 17.30, a Palazzo Bonacossi, Boari presenterà il suo ultimo libro, edito dalla Corbo Editore, che si intitola "Aldro" (con la prefazione di Gaetano Sateriale) e parte dal fatto di cronaca avvenuto all'alba del 25 settembre 2005 per parlare dei temi legati all'adolescenza. Ci risulta quasi superfluo parlare di un avvenimento gravissimo. Purtroppo soltanto l'ultimo di una lunga serie che si sono susseguiti subito dopo la morte di Federico. E se, come dichiara il padre Lino sul blog "è arrivata un poco di giustizia, di rispetto e di dignità", questo è soltanto grazie a due genitori che hanno trovato la forza di non credere, e di pretendere giustizia.


fonte: InfoAut

Nessun commento:

Notizie Correlate