19 settembre 2009

Abba vive! Corteo antirazzista a Milano

"Ad un anno dal maledetto 14 settembre 2008, ad un anno dall'omicidio di Abba: contro un presente di leggi razziste e risposte autoritarie alla crisi, contro ronde e razzisti e un passato che non ha futuro, per il ritiro immediato del pacchetto sicurezza, per una globalizzazione dei diritti per tutte e tutti, costruiamo un mese di mobilitazioni antirazziste!" questo l'incipit del mese antirazzista organizzato ad un anno dall'omicidio razzista di Milano. Oggi alle 15, a Milano, con partenza da Porta Venezia, ci sarà il corteo in ricordo di Abba e contro il razzismo. Una manifestazione che vedrà l'importante e cospicua presenza anche del mondo della scuola e dell'università. Infatti, oltre alla partecipazione dei giovani dell'Onda Anomala milanese, saranno presenti anche i precari in lotta contro i tagli della Gelmini, i comitati dei genitori e dei docenti delle scuole inferiori. Mobilitazione antirazzista che ben va ad intersecarsi e legarsi con la battaglia per un'altra formazione: "E' evidente come la battaglia in difesa della scuola non può che intrecciarsi a quella di chi combatte ogni forma di xenofobia. Tagliare alla scuola e alla formazione significa lasciare spazio all'ignoranza, bieca e razzista: diventa allora facile proporre classi ghetto, lasciare senza lavoro migliaia di precari, magari proprio i mediatori culturali, il cui lavoro è base per combattere ogni tipo di intolleranza. Abba è stato ucciso proprio per colpa di un'ignoranza dilagante, gestita a colpi di tagli alla cultura e pacchetti sicurezza, provvedimenti razzisti e ronde securitarie" dichiarano gli studenti e le studentesse dell'Onda.

Nessun commento:

Notizie Correlate