18 maggio 2009

Studente universitario aggredito sul treno dai fascisti

Durante la notte tra il 17 e 18 maggio 2009 un giovane attivista No Global è stato aggredito da un gruppo di neofascisti. Il giovane, studente universitario, attivista della radio streaming “Radiovostok” era in viaggio da Napoli verso Torino per partecipare alle manifestazione contro il G8 in programma per oggi e domani nella città piemontese. Nella notte, lo studente uscito dallo scompartimento per andare in bagno aè stato bloccato da tre fascisti di età compresa tra i 25/30 armati di cortelli. I tre l’hanno dapprima immobilizzato e picchiato poi in un secondo tempo uno dei tre ha estratto dalla tasca un cortello a seramanico con cui hanno inciso una svastica sul braccio del militante NoGlobal. L’attivista sotto choc per alcune ore è stato soccorso a Torino da alcuni militanti dell’Onda di Torino che l’hanno accompagnato al Pronto Soccorso dove è stato ricoverato e medicato.

2 commenti:

Paolinux ha detto...

... era solo un piccolo anticipo, la polizia ha fatto il resto - attenti a domani

Anonimo ha detto...

Azz ma esistono ancora i comunisti? Non si erano estinti come i dinosauri???

Notizie Correlate