18 marzo 2009

Napoli: Squadrismo fascista all'università

Un gruppo di neofascisti armati di lame, mazze a punta e caschi ha atteso sotto la facoltà di giurisprudenza una parte degli studenti dell'Onda che tornava dalla manifestazione/sciopero dell'Università!! Lo spezzone di studenti, dopo il corteo, e un'iniziativa di occupazione simbolica degli uffici di Unico Campania per rivendicare il diritto alla mobilità per studenti e precari, si stava recando all'Università per tenere assemblea in vista delle prossime mobilitazioni e in particolare quelle del 28 marzo a Roma per il diritto al Welfare. Abbiamo trovato la facoltà di giurisprudenza barricata con delle transenne e dietro di esse una serie di individui con i caschi in testa e con bastoni in mano mentre uno esibiva una lama (nella foto che è stata scattata da una studentessa presente, si può vedere la disposizione della squadraccia che abbiamo trovato all'arrivo all'Università. Che cosa ci facevano questi individui in quella conformazione all'ingresso dell'Università!? Perchè nessuno ha detto niente!?). Al tentativo di entrare all'università è partita l'aggressione da cui ci siamo difesi. L'Università è la casa del movimento studentesco, di un movimento democratico che in questi mesi ha invaso le piazze per rivendicare nuovi diritti e difendere la scuola pubblica. E' inaccettabile che vengano tollerati gli agguati di gruppi neofascisti, la cui esistenza sarebbe vietata dalla Costituzione italiana!!E' tanto più intollerabile che le autorità accademiche permettano la permanenza di una squadraccia armata neofascista nell'Università, quando pochi giorni fà, ad esempio, il Senato Accademico dell'Università Orientale ha giustamente prodotto un documento contro la Xenofobia per l'aggressione allo studente Marco Beyene nel centro storico di Napoli. Ebbene questi sono i neofascisti,questi sono gli xenofobi, questi sono quelli che incitano all'odio razziale!Quello di oggi è stato un vero e proprio blitz, guarda caso nello stesso giorno in cui con un gravissimo atto autoritario a migliaia di studenti è stato addirittura impedito di uscire dalla Sapienza con le cariche della celere! Chi ha paura della ripresa dell'Onda!? Chi usa la celere e i neofascisti!?In questo momento abbiamo occupato il Rettorato dell'Università della Federico II, chiedendo al Rettore di prendere posizione e invitiamo i giornalisti a venire.



Studenti dell'Onda napoletana

1 commento:

thelastmanineurope ha detto...

ormai è palese che viviamo nella più subdola forma di dittatura.chi conosce la storia ricorderà bene cosa erano le "associazioni di cittadini volontari per la sicurezza pubblica",i fasci di mussolini dopo 50 anni stiamo assistendo alla stessa svolta storica: il padronato utilizza i suoi servi per cancellare qualsiasi forma di dissenso o protesta con la violenza e la polizia tacitare i sindacati per favorire gli interessi dei capitalisti svuotare di senso la magistratura e il parlamento...sembra assurdo ma è TUTTO VERO svegliamoci ora e distruggiamo questo stato di cose domani sarà troppo tardi ormai siamo già fatti schiavi

Notizie Correlate