20 febbraio 2009

Roma: Brutale aggressione fascista presso la direzione nazionale del Prc

Intorno alle 15 una squadraccia fascista ha aggredito i compagni che in qual momento si trovavano all'ingresso della sede nazionale di Rifondazione Comunista in viale del Policlinico. Un compagno che lavora presso la direzione è ferito è si trova tuttora ricoverato in ospedale per accertamenti.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

L'effetto Maroni è già iniziato, fasci di merda. Un in bocca al lupo per il compagno ferito.
Ribadisco, squadristi bastardi.

Anonimo ha detto...

Figli di puttana!!

Anonimo ha detto...

Dobbiamo iniziare a difenderci,ad organizzare la difesa, la vera resistenza, mettendo da parte astratte frasi sulla 'non-violenza'...

Anonimo ha detto...

basta con i buonismi! è ORA DI LOTTARE!

Anonimo ha detto...

PER ANDREMUSA: BASTA PAROLE E INIZIA A LAVORARE

Anonimo ha detto...

Temevo potesse accadere!
E' ora di lottare compagni!

Anonimo ha detto...

Una sola risposta. antifascismo militante!

Anonimo ha detto...

http://www.pdcitv.it/video/797/Attacco-fascista-ai-compagni-di-Rifondazione

Carlo ha detto...

La non violenza non può essere unilaterale,non c'è verso a destra la cultura della violenza è insita nel dna e nella testa di questa gentaglia.Dovremmo aver imparato proprio dalla nostra storia che non possiamo mostrarci dialoganti l'unica cosa che capisconono è lo scontro fisico.Capisco benissimo che c'è chi non aspetta altro per attaccare gli "sporchi comunisti,le zecche"proprio a livello governativo per poter ridurre ancora di più i già miseri spazi di libertà e di democrazia di questo nostro disgraziato paese ma si arriverà al punto,anzi già si dovrebbe,muoverci almeno in un'ottica di autodifesa.Un'augurio ai compagni feriti.

sassicaia molotov ha detto...

Si riparte con le volanti rosse?

Notizie Correlate