10 dicembre 2008

Cagliari: scoppia la protesta degli immigrati. Interviene la polizia

Un gruppo di immigrati, ai quali si sono affiancati alcuni militanti di estrema sinistra e anarchici con lo striscione "basta deportazioni, dignità per i rifugiati" ha manifestato davanti alla sede della Prefettura di Cagliari, in piazza Palazzo, e ha cercato di occupare l'androne del palazzo Regio.

Una trentina di persone provenienti da Etiopia, Eritrea, Somalia, Burkina Faso, Togo e Benin ha chiesto un incontro con il prefetto per sollecitare un sostegno materiale a seguito della loro uscita dal centro di primo soccorso e accoglienza di Elmas. "Con il riconoscimento dello status di rifugiati politici lo scorso 18 novembre - hanno raccontato ai giornalisti - non sappiamo dove andare a dormire e lavarci, mangiamo alla mensa della Caritas, ma soprattutto non possiamo lavorare perché non conosciamo l'italiano". Dopo alcuni incontri, durante i quali funzionari della prefettura hanno spiegato che il problema dell'accoglienza dei rifugiati non può essere risolto dall'ufficio territoriale del governo, i manifestanti sono stati sgomberati dall'androne e ora proseguono la protesta davanti alla Prefettura.



Nessun commento:

Notizie Correlate