27 novembre 2008

Roma: Spari contro occupante di casa

La notizia era filtrata stamani da alcune liste di movimento. La voce era che un compagno di Roma fosse stato ferito da colpi di arma da fuoco. Purtroppo la notizia ha avuto conferma verso le ore 13:30 quando su alcuni siti di movimento è iniziata a circolare la notizia. Contro il compagno sono stati sparati alcuni colpi di arma da fuoco( pare sei ) di cui uno lo ha raggiunto al gluteo. Le sue condizioni sono abbastanza buone anche se è ancora ricoverato in ospedale ma è chiaro che chi ha sparato voleva uccidere.
Il fattaccio è accaduto davanto ad una occupazione di Casale Caletto ed era stato anticipato da alcuni colpi esplosi contro una finestra della stessa occupazione abitata da famiglie con figli.


Di seguito il comunicato dei compagni di Combat:
"Ieri nel tardo pomeriggio, davanti all'occupazione di Casale Caletto in via di Cervara, un nostro compagno ha subito un tentativo di omicidio ricevendo diversi colpi di arma da fuoco di cui uno lo ha raggiunto ad un gluteo. Le condizioni del compagno sono abbastanza buone anche se è ancora ricoverato al Sandro Pertini per ulteriori accertamenti. Al momento ci risulta ancora poco chiaro il movente di questa vigliacca aggressione; è però certo che chi ha agito lo ha fatto con l'intento di uccidere. Questo episodio segue un precedente attentato avvenuto qualche giorno fa verso la stessa occupazione abitata da numerose famiglie con bambini nel quale erano stati esplosi colpi di arma da fuoco verso una finestra. Ribadiamo la nostra solidarietà nei confronti del compagno ferito e dell'occupazione abitativa di Casale Caletto. Nessun attacco da parte di chiunque fermerà la lotta di classe!


Le compagne ed i compagni di Combat"


Nessun commento:

Notizie Correlate