11 settembre 2008

Prostituzione. I primi appelli contro il ddl Carfagna

Cominciano a fioccare gli appelli contro il ddl Carfagna, approvato oggi dal Consiglio dei ministri, sulla prostituzione. Il disegno di legge modifica la legge Merlin vietando la prostituzione in strada e punendo prostitute e clienti [anche se colti a «contrattare» in strada] con il carcere e con una multa. Il ddl prevede anche l’espulsione per le minori e i minori non italiane/e che si prostituiscono. Pubblichiamo il comunicato congiunto del Mit [movimento identità transessuale] e del Comitato per i diritti civili delle prostitute. (continua)

Nessun commento:

Notizie Correlate