14 settembre 2008

Masserano (Biella): minacce fasciste ai giovani comunisti

Masserano è un piccolo paese di una martoriata provincia di Biella. E’ sempre stato un paese tranquillo, nella “norma”. Da qualche mese però c’è un gruppo, più o meno organizzato, che viene lasciato libero di scorrazzare per le tranquille valli biellesi a sfogare le proprie frustrazioni con la violenza e le intimidazioni. Guarda caso i prescelti sono militanti dei Giovani Comunisti/e di Biella! Per mesi sono stati seguiti e pedinati meticolosamente. Dopo svariati tentativi di bloccarli in auto sulla strada di casa lunedì ci sono riusciti. Otto persone incappucciate e armate di spranghe hanno bloccato la strada e hanno tentato di aggredire i compagni. Fortunosamente i ragazzi sono riusciti a fuggire e l’agguato è sfumato. Dopo quest’ultimo tentativo, la notte dopo è comparsa una scritta poco prima della loro casa : “SIETE MORTI” seguita da una svastica. Ovviamente è subito stata fatta denuncia presso i carabinieri locali e sabato 13 abbiamo organizzato un presidio antifascista a Masserano. La situazione si sta facendo pesante. Come nel resto d’Italia stiamo assistendo ad un ritorno di germi che credevamo relegati in un passato che non può e non deve tornare.
Ormai è uno stillicidio quotidiano di aggressioni di chiara derivazione razzista. E il dato più inquietante è che sembra che la maggior parte della società civile sembra non rendersene conto, o peggio, giustifica e comprende tutto questo. Siamo al degrado culturale e sociale più totale.
Viviamo in un Paese militarizzato nel tentativo di risolvere un problema “sicurezza” inventato ad hoc per distogliere la nostra attenzione da quelli che sono i veri problemi dell’Italia. Viviamo in un Paese dove si può ammazzare di botte un ragazzo al grido di “negro di merda” senza essere considerati razzisti. Viviamo in un Paese che ha perso di vista le sue radici e il suo futuro.
E chi se non noi, questa nuova e devastata generazione ha il dovere di riprendersi il mondo che stanno cercando di sottrarci?


Matteo Sacco - Coord. GC Biella

Nessun commento:

Notizie Correlate