2 marzo 2008

Bologna: fermate tre ragazze che volantinavano

Sabato pomeriggio a Bologna tre ragazze che stavano volantinando in zona universitaria per il presidio di Martedì 4 marzo sotto il tribunale di Bologna (processo all'aggressore di Mara), sono state fermate da agenti della DIGOS in borghese e, in seguito, caricate in macchina con modi brutali e condotte in questura dove, alla stregua di delinquenti comuni, gli agenti le hanno fotografate e hanno preso le loro impronte digitali. Durante il fermo un agente ha sequestrato il cellulare di una delle tre ragazze che contattava un'avvocata dell'UDI. Le ragazze sono state trattenute in questura per quattro ore senza motivo.Era presente anche una poliziotta che è stata allontanata dai colleghi perchè non era d'accordo con i loro modi.Esprimiamo la più ferma condanna per l'atteggiamento fortemente intimidatorio degli "uomini" (esseri umani di sesso maschile) delle forze dell'ordine in questa circostanza nei confronti di donne che svolgono legittima attività politica. Tutta la nostra solidarietà alle tre compagne di Bologna e invitiamo tutte le donne ad unirsi e attivarsi affinchè questo grave episodio non passi inosservato dai mezzi di comunicazione e dall'opinione pubblica.

Nessun commento:

Notizie Correlate