1 ottobre 2007

Bologna: Street parade oltre duemila in corteo, nonostante i divieti della Questura

Sfilando dal Pratello a piazza Venti Settembre, il "corteo funebre" ha sfidato i divieti della Questura portando in strada il dissenso verso l'amministrazione Cofferati.
Nonostante i rigidi divieti della questura, la Street Space Parade ha attraversato ieri le strade della città per quello che gli organizzatori, raccolti dietro la sigla Open the Space, hanno definito il "funerale per una Bologna che sta morendo". E difatti proprio una bara nera, con tanto di officianti, ha aperto il corteo che da piazza San Rocco ha raggiunto piazza Venti Settembre, passando per via Marconi e via dei Mille, con oltre duemila persone al seguito. Pratello blindato, niente musica dai camion e un'imponente schieramento di forze dell'ordine non hanno impedito ai manifestanti di di sfilare in difesa degli spazi sociali e contro le politiche repressive della giunta comunale. Una manifestazione tranquilla e pacifica (brevi momenti di tensione solo in via dei Mille) che, accompagnata dagli slogan contro Cofferati, si è sciolta nei pressi della stazione per poi concludere la nottata in periferia.

Nessun commento:

Notizie Correlate