10 settembre 2007

Firenze: Procura archivia procedimenti contro i lavavetri

La Procura di Firenze ha chiesto l'archiviazione delle denunce a carico dei lavavetri fermati nei giorni scorsi a seguito della specifica ordinanza emessa dal Comune di Firenze. A depositare la richiesta di archiviazione al giufice per le indagini preliminari del tribunale del capoluogo toscano, e' stato il procuratore capo di Firenze, Ubaldo Nannucci. La richiesta, ha spiegato Nannucci, deriva dal fatto che ''il mestiere girovago di lavavetri e' previsto dalla legge come illecito amministrativo e per il principio di specialita' non puo' essere oggetto di illecito penale''. L'ordinanza di Palazzo Vecchio, che scade il 31 ottobre, prevede per i lavavetri colti in flagranza di reato, un'ammenda fino a 206 euro o l'arresto fino a tre mesi.

Nessun commento:

Notizie Correlate